04 Marzo 2021

Pubblicato il

Fratricidio a Ciampino, 46enne uccide con coltello il fratello 56enne

di Redazione

Sarebbe stato svegliato in modo brusco dal rumore della macchinetta del caffè che la vittima aveva messo sul fuoco

Un dramma si è consumato nella mattinata della domenica delle Palme all'interno di una casa a Ciampino. Un uomo si è appena alzato dal letto e si appresta a preparare il caffè; nell'abitazione sono presenti due fratelli e la madre anziana. E proprio un fratello, 46enne, sarebbe stato svegliato in modo brusco dal rumore della macchinetta del caffè, e perdendo il senno della ragione ha afferrato un coltello da cucina colpendo brutalmente alla gola e all'addome il fratello 56enne che preparava il caffè, non lasciandogli scampo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Castel Gandolfo, che hanno arrestato il 46enne per omicidio volontario.

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Ho perso la testa", avrebbe detto ai militari l'omicida. I fratelli, di professione imbianchini, vivevano nella stessa abitazione di via Cagliari 1, e in questo periodo di emergenza sanitaria erano costretti a stare in casa senza lavoro. L'ennesima lite in famiglia in un contesto particolare come quello attuale.   

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento