Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Dicembre 2021

Pubblicato il

Frosinone, adesca una 14enne con foto di un 17enne morto

di Redazione

Per adescare le minorenni su Facebook è arrivato anche a utilizzare le foto di un ragazzo di 17 anni deceduto. Verrebbe da dire che al peggio non c'è mai fine leggendo questa orribile storia accaduta in Ciociaria e che ha come spiacevole un 33enne della provincia di Frosinone, le cui generalità non sono ancora note, così come il paese di origine. La cosa importante è che sia stato individuato e arrestato dalla Squadra Mobile del capoluogo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L'uomo è accusato di aver adescato una 14enne con problemi psichici, utilizzando la foto dell'adolescente scomparso. Ne è nato uno scambio di messaggi nei quali l'orco rivolgeva dapprima complimenti e lusinghe alla ignara 14enne, per poi passare alla richiesta di foto hot. Inizialmente, la giovane ha assecondato le richieste poi, quando l'uomo insisteva e compiva richieste sempre più esplicite ha deciso di porre un freno raccontando tutto alla sorella più grande, maggiorenne. Quest'ultima ha preso in mano le redini della situazione e si è messa in contatto con il sedicente 17enne, invitandolo a smettere e informandolo dei problemi psicologici della sorella.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il 33enne, invece di desistere, ha proseguito la follia e ha minacciato di mandare in giro per il web le foto "piccanti" inviate dalla 14enne. A quel punto la sorella maggiore ha denunciato tutto alla Polizia, che ha avviato indagini capillari e ha smascherato il 33enne depravato, scoprendo la sua vera identità. Una volta identificato è scattato inevitabilmente l'arresto per violenza sessuale, sostituzione di persona, minacce, estorsione e detenzione di materiale pedopornografico.

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?