Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Novembre 2020

Pubblicato il

Affari per 1 mln euro

Frosinone droga: 13 arresti, spacciavano a domicilio in tutta la Ciociaria

di Redazione

Frosinone droga: sgominata banda di narcotrafficanti capeggiata da albanesi e italiani, vendevano stupefacenti per un giro d'affari di 1 mln di euro

Frosinone droga, 13 arresti
Frosinone droga, 13 arresti

Frosinone droga e spaccio. Dalle prime ore di oggi, 15 giugno, il personale del Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone sta dando esecuzione ad una Ordinanza di Custodia Cautelare. L’ordinanza è stata emessa dal G.I.P. del Tribunale di Roma, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 13 persone. Di esse 5 in carcere, 7 agli arresti domiciliari e 1 con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. I soggetti ritenuti responsabili, dei reati di associazione a delinquere finalizzata al traffico e alla detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’attività investigativa, avviata nel gennaio 2017, ha permesso di individuare una organizzazione criminale dedita al traffico e allo spaccio di ingenti quantitativi di sostanza stupefacente. L’organizzazione operava nella provincia di Frosinone (in particolar modo nei comuni di Frosinone, Ferentino, Anagni, Alatri e Veroli) e nella periferia sud di Roma.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Frosinone droga in Ciociaria fino a Roma

L’organizzazione, guidata da pregiudicati di cittadinanza albanese in combutta con cittadini italiani (del sodalizio fa parte anche un cittadino marocchino). La banda aveva una fitta rete di spacciatori. Era infatti in grado di rifornire anche a domicilio gli acquirenti della Ciociaria. Nel corso delle indagini le forze dell’ordine hanno arrestato 15 persone in flagranza di reato, 56 deferite in stato di libertà e 60 assuntori segnalati all’Autorità Amministrativa (ex. art.75 DPR 309/1990).

Nonché il sequestro di 355mila euro in contanti e circa 8 kg di cocaina, hashish e marijuana. Una volta tagliate avrebbero fruttato circa 50mila dosi per un giro di affari di circa 1 milione di euro.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Per l’esecuzione del provvedimento sono impiegati 70 militari del Comando Provinciale di Frosinone.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento