Vuoi la tua pubblicità qui?
16 Gennaio 2021

Pubblicato il

Frosinone, inseguimento con sparatoria sull’Autostrada del sole

di Redazione

Arrestato un albanese al casello di San Vittore del Lazio

Mattinata movimentata sull’autostrada del Sole a San Vittore del Lazio, dove c’è stato un rocambolesco inseguimento da parte della polizia stradale che si è concluso con un arresto e il recupero di un’automobile di grossa cilindrata e ingente refurtiva rubata poco prima a Rimini.

Un’Audi Q3 con due persone a bordo, che percorreva la corsia Sud non si è fermata all'alt intimato da una pattuglia della Polizia Stradale di Cassino. Ill conducente, anziché accostare, ha improvvisamente accelerato, cercando di seminare gli agenti della Polstrada che, in attimo, si sono lanciati all’inseguimento. 

Minuti di panico sull’A1 poiché il conducente dell’Audi ha intrapreso manovre azzardate, zigzagando da una corsia all’altra dell’autostrada; arrivato al casello di San Vittore del Lazio ha imboccato l’uscita ed ha divelto la sbarra della pista telepass, dirigendosi verso la strada provinciale in direzione di Rocca d’Evandro.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’automobile della polizia è stata speronata più volte, per questo è stato esploso qualche colpo di pistola da parte della polizia per scoraggiare la fuga dei due, che è terminata poco dopo quando hanno abbandonato l’automobile e si sono dati alla fuga a piedi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Uno dei due è stato rintracciato nel giardino di un’abitazione privata dove, gli agenti della sottosezione lo hanno bloccato dopo una breve colluttazione, mentre il complice è riuscito a far perdere le proprie tracce. A finire nella rete della polizia un albanese di 25 anni. 

I successivi riscontri investigativi hanno consentito alla polizia di accertare che l’Audi Q3 che si era data alla fuga faceva parte del bottino di un furto commesso nella notte in un’abitazione di Bellaria (Rimini) dalla quale erano stati pure asportati denaro contante, un computer, alcuni telefoni cellulari di nuova enerazione, un navigatore satellitare, assegni e una macchina fotografica rinvenuti alla rinfusa all’interno dell’autovettura abbandonata.

Il cittadino albanese è stato, pertanto, arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale nonchè per furto aggravato, e associato alla casa circondariale di Cassino a disposizione della competente Autorità Giudiziaria. Mentre proseguono le ricerche del soggetto in fuga, sono state attivate le necessarie procedure per restituire l’autovettura e la refurtiva ai legittimi proprietari.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento