Vuoi la tua pubblicità qui?
02 Ottobre 2020

Pubblicato il

Genzano di Roma, bambina di 22 mesi picchiata dal compagno della madre

di Redazione

L'uomo avrebbe colpito la piccola perché infastidito dal pianto. Ora è rinchiuso in carcere

Orrore ai Castelli Romani. Una bambina di 22 mesi è stata picchiata quasi a more dal compagno della madre perchè piangeva troppo. É accaduto ieri sera a Genzano di Roma. La piccola è stata ricoverata in gravissime condizioni all'ospedale di Ariccia, per poi essere trasferita al Bambino Gesù di Roma.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Castelli Romani, la mamma della piccola non era in casa

La mamma della piccola avrebbe detto al pronto soccorso che la figlia era caduta dalle scale, ma i segni sul corpo della bimba sono subito apparsi ai medici come segni di percosse. Pertanto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Genzano ed è emerso che quando la bimba ha riportato le ferite la mamma non sarebbe stata presente in casa. La bimba, infatti, sarebbe stata affidata al compagno della donna, che non è il padre della bambina.

Genzano di Roma, si indaga per tentato omicidio

L'uomo, secondo gli investigatori, avrebbe colpito la piccola perché infastidito dal pianto della bambina e quindi è stato quindi fermato con l'accusa di tentato omicidio e rinchiuso nel carcere di Velletri. Proseguono le indagini, mentre la bimba si trova in coma farmacologico in attesa di essere sottoposta a un delicato intervento chirurgico alla testa.

Leggi anche:

Castelli, soppressi i bus navetta tra Albano Laziale, Ariccia e Genzano

Maltempo, alberi tagliati a Genzano per motivi di sicurezza

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento