Getta in mare il suo cane con una grossa pietra legata al collo

“Il cane non vuole farsi il bagno. Lo prende, gli lega una gigante pietra al collo con una corda e lo lancia in mare”. È con queste parole che il presidente del Noita (Nucleo Operativo Italiano Tutela Animali), Enrico Rizzi, ha postato sulla pagina Facebook alcune fotografie accompagnate da una storia veramente triste, che fa accapponare la pelle e che ha come protagonista una povera cagnolina.

Il fatto, verificatosi a Valderice (Trapani), non è però passato inosservato: “Fortuna ha voluto che alla scena hanno assistito altri bagnanti che hanno subito salvato il cane, avvisando le forze dell’ordine” continua Rizzi nel suo scritto.

Il proprietario dell’animale, un 50enne di Custonaci, è stato presto rintracciato dagli agenti grazie al microchip di cui la cucciola era regolarmente dotata e ora si troverebbe negli uffici della Polizia Municipale. Mentre Mia, questo è il nome della sfortunata cagnolina, è stata sequestrata in via cautelare e affidata a un ambulatorio veterinario.

Nel suo post, Rizzi ha sottolineato di aver “Già sentito telefonicamente il sindaco Francesco Stabile, che sta seguendo attentamente la questione”, in quanto l’obiettivo è uno soltanto:Questo ‘signore’ lo denunciamo e lo portiamo in Tribunale. Ve lo prometto!!!!”

LEGGI ANCHE:

Meteo Lazio, Fine settimana caldo, ma dalla prossima temperature in calo

Roma, Figlio maltratta i genitori per ottenere denaro per la droga