18 Ottobre 2021

Pubblicato il

Giappone, ecco i robot badanti per accudire gli anziani

di Redazione
Ma sarà davvero così semplice, per gli anziani e per i loro parenti, affidarsi a delle macchine?

L'Italia è già uno dei Paesi con più anziani nell'area dell'Ocse; ma diventerà, nel 2050, il terzo Paese con più anziani nel mondo dopo la Spagna (seconda) e… il Giappone, che può vantare il primato dell'età media più alta del globo. E in un paese dove i vecchi abbondano, si sa, in genere ci sono molti meno giovani. Così, come spiega il Guardian (VEDI, https://www.theguardian.com/world/2018/feb/06/japan-robots-will-care-for-80-of-elderly-by-2020), entro il 2025 nel paese nipponico ci sarà un buco di ben 370.000 persone per ciò che concerne l’assistenza sociale e sanitaria alle persone anziane. Come far fronte a tutto ciò, in un paese dove i bassi tassi di immigrazione rendono molto complicato sostituire la forza lavoro? Sembra che la tecnologia sia l’unica soluzione, secondo il governo, tanto che si stima che entro il 2020 l’80% degli anziani sarà accudito da badanti robot. Che tipo di dispositivi saranno e cosa riusciranno a fare?

Vuoi la tua pubblicità qui?

Si tratterà soprattutto di robot “semplici”, che non avranno fattezze umane e che aiuteranno i loro pazienti in situazioni specifiche come nella deambulazione (sia in casa sia fuori) e/o nel passaggio dal letto alla sedia a rotelle (e viceversa). Alcuni potranno anche prevedere quando un anziano può aver bisogno di usare il bagno. Ma… Sarà davvero così semplice, per gli anziani e per i loro parenti, affidarsi a delle macchine? Non subito, almeno secondo il professor Hirohisa Hirukawa, direttore per la robotica dell’Istituto nazionale per la scienza e la tecnologia avanzate: “Da parte di chi riceve le cure c’è inizialmente una resistenza psicologica” ha affermato. E ha poi concluso: “la robotica non può risolvere tutti i problemi, ma può dare un contributo per risolverne alcuni”.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo