Vuoi la tua pubblicità qui?
06 Dicembre 2021

Pubblicato il

Giudice di Pace, salve tre sedi del frusinate

di Redazione
Il Ministro Andrea Orlando decreta il mantenimento delle sedi di Sora, Pontecorvo e Alatri

Salve le sedi dei Giudici di Pace di Sora, Pontecorvo e Alatri. La decisione tanto attesa è stata presa ieri dal Ministro della Giustizia Andrea Orlando il quale ha firmato il decreto che dispone il mantenimento di 285 uffici del Giudice di Pace a seguito della recente riforma delle circoscrizioni giudiziarie.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sono state accolte, dunque, quasi integralmente le 297 istanze formulate dagli enti locali che si sono formalmente impegnati a mantenere a loro cura e spese gli uffici giudiziari di prossimità nei loro territori. «Si tratta di un ulteriore razionalizzazione collegata all'attuazione della nuova geografia giudiziaria», ha riferito il Ministro Orlando. Dopo un'articolata istruttoria andata avanti per mesi è stata introdotta così un'innovativa modalità di funzionamento degli uffici del Giudice di Pace con un coinvolgimento diretto nella gestione del servizio giustizia da parte dei comuni interessati che si faranno carico del reperimento del personale di cancelleria e dei necessari investimenti economici sulle strutture.

Vuoi la tua pubblicità qui?

In provincia di Frosinone il provvedimento interesserà gli uffici del Giudice di pace di Pontecorvo, Sora, Alatri, gli altri sono soppressi. Le amministrazioni di questi territori, lo scorso anno hanno fatto richiesta di mantenimento con l'accollo delle spese, ora tirano un sospiro di sollievo. «L'iter lo abbiamo cominciato circa un anno fa insieme ai comuni del circondario, la maggior parte dei costi sarà sostenuto dal comune di Sora, uno sforzo che abbiamo voluto fare per mantenere sul territorio un ufficio indispensabile per la Città e per i tanti operatori del settore», è stato il commento del sindaco di Sora, Ernesto Tersigni.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?