Vuoi la tua pubblicità qui?
20 Settembre 2021

Pubblicato il

Grandi esponenti delle neuroscienze italiane a Ponza

di Redazione
Si è chiusa a Ponza la VI edizione del congresso nazionale sulle neuroscienze intitolato a "Michela Bonamini"

Si è chiusa ieri a Ponza al Grand Hotel Santa Domitilla  la sesta edizione del Congresso Nazionale di neuroscienze intitolato a Michela Bonamini, che ha riunito i maggiori esperti di tumori cerebrali e del distretto testa-collo provenienti da tutta Italia.

Vuoi la tua pubblicità qui?

 Il congresso è stato aperto del sindaco di Ponza Piero Vigorelli, dal consigliere regionale Fabio De Lillo, che ha portato i saluti del presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti e del ministro della salute Beatrice Lorenzin, e dall'organizzatore Alberto Pierallini, primario del San Raffaele di Roma.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La presenza di illustri professori provenienti da tutta Italia quali i neurochirurghi Vincenzo Esposito e Antonino Raco di Roma, Pietro Mortini di Milano, i neuroradiologi Stefano Bastianello di Pavia, Alberto Beltramello di Verona, Cesare Colosimo, Roberto Floris, Alessandro Bozzao e Claudio Colonnese di Roma, Andrea Falini di Milano e Mario Muto di Napoli ha consentito un approccio multidisciplinare ad un argomento così attuale ed importante.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dalle varie sessioni è emersa l'importanza delle neuroimmagini e delle nuove tecniche di biologia molecolare utili ad individuare le patologie neoplastiche meritevoli di radicalità chirurgica o di trattamenti radio e chemioterapici. Grazie alle informazioni della neuroradiologia e della biologia molecolare è oggi possibile mettere a punto terapie mirate per i vari tipi di tumore con lo scopo di prolungare le aspettative di vita nei pazienti affetti da tumori cerebrali e cercare di ridurre gli effetti collaterali che possono compromettere la qualità di vita di tali pazienti.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo