Vuoi la tua pubblicità qui?
12 Maggio 2021

Pubblicato il

Grave incidente in A1 a Valmontone: traffico bloccato

di Redazione

Scontro tra un camion e un'auto nei pressi del casello di Valmontone in direzione Napoli. Code per curiosi in direzione opposta

Grave incidente tra la tra la diramazione Roma sud e Valmontone, in direzione Napoli. Autostrade per l'Italia comunica che intorno alle 10.10 di oggi, all'altezza del km 585,900, nei pressi del casello di Valmontone, si è verificato un sinistro che ha coinvolto un camion e un auto.

La circolazione risulta bloccata con 2 km di coda. In direzione opposta si sono formate code a causa dei soliti curiosi, i quali non fanno altro che creare ulteriori problemi. Sul posto sono presenti il Personale di Autostrade per l'Italia e tutti i mezzi di soccorso.

AGGIORNAMENTO ORE 11: Autostrade per l'Italia comunica che i chilometri di coda sono arrivati a 3 e sembrano destinati ad aumentare. "In alternativa – si legge nel comunicato – si consiglia di uscire a San Cesareo sulla diramazione Roma sud, e attraverso la statale 6 Casilina, si può rientrare in autostrada a Valmontone".

AGGIORNAMENTO ORE 11.25: Il traffico non è più bloccato ma la viabilità è ancora fortemente congestionata, anche perché si viaggia su due corsie. Sono segnalati, infatti ci sono 5 km di coda in aumento, mentre in direzione opposta se ne registrano 3 sempre a causa dei curiosi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

AGGIORNAMENTO ORE 12.20: la coda è scesa a 4 km e pare si appresti a diminuire ulteriormente. Il traffico continua comunque a scorrere su due corsie. Autostrade per l'Italia non segnala più code in direzione opposta per curiosi. Sul posto sono ancora presenti il personale di Autostrade per l'Italia e tutti i mezzi di soccorso

AGGIORNAMENTO ORE 12.50: i chilometri di coda sono scesi a 3. La situazione sta lentamente tornando alla normalità.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento