Vuoi la tua pubblicità qui?
24 Settembre 2021

Pubblicato il

Grave incidente sulla tangenziale a Cisterna: 5 feriti, una grave

di Redazione
Sabato sera violento scontro tra un furgone e un'auto: 4 persone sbalzate fuori dall'abitacolo

Grave incidente nella serata di sabato sulla tangenziale. Un furgone guidato e un'automobile si sono scontrati violentemente, provocando il ferimento di cinque persone, nella fattispecie del conducente del furgone che viaggiava in direzione Cisterna di Latina, e di 4 persone che erano a bordo della vettura.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Queste sono state violentemente sbalzate fuori dall'abitacolo e, in particolare, una ragazza è finita contro il guard rail. Purtroppo le sue condizioni sono critiche. Al momento la donna si trova all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina, dove è stata ricoverata e operata d'urgenza per rimuovere un'emorragia. Anche le altre persone coinvolte nell'incidente sono state trasportate in ospedale, alcune al Goretti e altri a Velletri e Aprilia. Le altre persone che viaggiavano sulla macchina sono una donna e due uomini.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Non si hanno notizie precise sul loro stato di salute ma, data la violenze dell'impatto, si presuppone che anche loro abbiano riportato ferite importanti, tanto è vero che i sanitari del 118 li hanno stabilizzati sul posto e poi condotti a tutta velocità nei nosocomi sopra citati, con l'altra donna ricoverata in codice rosso. Sul posto sono giunte in totale sei ambulanze, i Vigili del Fuoco di Latina e i Carabinieri di Cisterna di Latina per i rilievi del caso. Stando alle indiscrezioni trapelate pare che lo spaventoso sinistro sia stato causato da una manovra azzardata dell'automobile, che avrebbe compiuto un'inversione di marcia rischiosa. Tuttavia si tratta soltanto di un'ipotesi che andrà verificata. Per il momento, la cosa più importante è che la ragazza in condizioni più serie possa salvarsi.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo