Hotel Belvedere a Conca dei Marini, lo sguardo più bello sulla Costiera

A 4 chilometri da Amalfi nel comune di Conca dei Marini si trova lo splendido Hotel Belvedere, un albergo quattro stelle ubicato a picco sul mare tra Amalfi e Positano.

L’hotel vanta un panorama tra i più belli della costiera amalfitana, ogni camera ha la vista sul mare ed è provvista di aria condizionata, bagno e terrazzo privato.

La connessione Wi-Fi e i canali tv Sky sono gratuiti per tutte le stanze dell’albergo.

La tranquillità e il relax sono di casa all’Hotel Belvedere, apprezzato da una clientela italiana e anche internazionale. La bellissima e ampia piscina è dotata di acqua di mare, affaccio sulla meravigliosa costiera amalfitana e un bar che serve stuzzicanti e freschi piatti.

Nel ristorante dell’hotel è possibile gustare un’ottima colazione.

Oppure fare deliziosi pranzi e cene godendo di un’atmosfera unica e di una vista spettacolare.

L’hotel dispone anche di una discesa al mare presso una spiaggia rocciosa, idonea per trascorrere delle giornate in serenità o per immersioni che svelano un fondale suggestivo.

L’albergo offre un parcheggio gratuito e un servizio di minibus da e per Amalfi e cura i trasferimenti da e per gli aeroporti di Napoli e di Roma. In tutta questa bellezza, ce n’è un’altra: la cura che l’Hotel Belvedere ha dell’aspetto enogastronomico con il suo ottimo ristorante. L’hotel Belvedere propone una cucina tradizionale della costiera amalfitana con prodotti del territorio a chilometro zero, come il celebre Fior di Latte della limitrofa Agerola, il pescato del golfo di Salerno, le carni bianche locali e i formaggi della tradizione agerolina.

Gli ospiti che optano la mezza pensione hanno un’offerta ampia e varia sia a pranzo che a cena e un menù quotidiano che cambia ogni giorno e propone una scelta tra quattro primi piatti, quattro secondi piatti con i relativi contorni, poi frutta e un carrello di dolci realizzati dallo Chef Pasticciere dell’hotel con grande attenzione anche nella presentazione. L’Hotel Belvedere è un luogo incantevole e adatto anche come residenza da cui partire per esplorare la costiera e le sue meraviglie come la Grotta dello Smeraldo, la Torre del Capo di Conca, detta anche Torre Saracena, la Cappella della Madonna della Neve sul mare, la chiesa di San Pancrazio Martire, dove una leggenda narra che nel XVI secolo le streghe, dette janare (si pensa che questo termine derivi dal latino ianua ‘’porta’’ e che rimanda ai riti augurali e di superstizione che venivano fatti per proteggere la casa dal malocchio. Molti vedevano queste figure come delle fattucchiere che si incontravano per i loro riti di notte), si incontrassero nel campo degli ulivi presso la chiesa, nella zona di “Campitiello” limitrofa alla Grotta dello Smeraldo e in località “Punta Tavola”. Un sogno da vivere a occhi aperti per trascorrere delle vacanze indimenticabili, immersi nella quiete e nella bellezza che soltanto la divina costiera può offrire.

Se vuoi saperne di più sull’Hotel Belvedere, in Costa D’Amalfi

Articolo precedenteCopagri Frosinone: Cinghiali devastanti, situazione fuori controllo
Articolo successivoAddio politica, Renzi intende darsi alla tv
Scrittrice e giornalista. Laurea magistrale in Storia e Critica del Cinema. Consegue il Master in Giornalismo e Comunicazione Pubblica all'Università di Tor Vergata di Roma. Nel 2017 pubblica il suo primo romanzo "La Ragione era Carnale" (Armando Curcio editore). Ha scritto per "Il Fatto Quotidiano", "MicroMega", "Viaggi del Corriere della Sera", "Huffington Post", "Affaritaliani". È stata fondatrice e direttrice del sito femminile di costume "Le città delle donne". Ha un programma di libri, "Affari di libri", in cui intervista gli scrittori in onda sulla emittente radiotelevisiva "Radio Radio".