Vuoi la tua pubblicità qui?
13 Aprile 2021

Pubblicato il

I ragazzi di Valmontone si fanno sentire riguardo alla biblioteca Caiati

di Redazione

L'assessore Matteo Leone si è reso disponibile ad ascoltare le problematiche riscontrate dai ragazzi

Valmontone assembramenti
Palazzo Doria, Valmontone

Qualche settimana fa alla nostra casella di posta elettronica è giunta una comunicazione, il mittente un manipolo di ragazzi che usufruiscono delle stanze della biblioteca, la loro denuncia era inequivocabile: “lo standard di benessere all’interno della struttura sta nettamente calando”. I problemi maggiori a detta dei ragazzi sono: gli orari troppo restrittivi, il problema dei parcheggi a pagamento orario, attività non inerenti che minano la quiete, pulizia degli ambienti, mancanze di luce improvvise, la non presenza di punti di accesso a internet e riduzione di spazio usufruibile.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Naturalmente criticare in questi casi è sempre troppo facile e per questo abbiamo voluto creare un dialogo tra giunta comunale e i ragazzi; l’assessore con delega alla cultura, Matteo Leone, si è sin da subito reso disponibile a rispondere ai ragazzi, delucidando punto per punto i problemi riscontrati dalla giovane cittadinanza: “Sono contento che a Valmontone si sia creato un confronto tra amministrazione e cittadini. Intanto voglio rassicurare i ragazzi che sono totalmente dalla loro parte, in questi mesi ci siamo adoperati molto per la biblioteca e proprio a breve inizieranno i lavori di potenziamento della struttura. Per quanto riguarda i parcheggi, non avendo certe mansioni non posso dare una risposta certa ma ne parlerò nel prossimo Consiglio comunale. A settembre abbiamo ricevuto tramite bando 29 mila euro da investire sulla biblioteca, che verranno usati per portare a compimento la catalogazione dei volumi e il loro collocamento in sede attraverso nuove installazioni. Tutto ciò porterà alla riorganizzazione degli spazi e ad una nuova illuminazione che ha già preso vita sotto forma di progetto e verranno installate due computer e verrà portato internet in tutte le stanze della biblioteca. In quanto alle attività teatrali mi scuso con i fruitori, è stata una scelta temporanea e al più presto troveremo una sistemazione migliore per i ragazzi del laboratorio teatrale. Mi rendo conto che gli orari della biblioteca possano essere restrittivi per alcuni, visto che abbiamo appena rinnovato il contratto per le 42 ore settimanali di servizio andremo a rimodulare gli orari per renderli più agevoli e confortevoli”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Matteo Leone sentendosi vicino a loro ha deciso di incontrarli per creare un dialogo vivo su questo spazio pubblico. Giovedì 21 novembre alle ore 15 l’assessore si è messo a disposizione per questo incontro, organizzandosi con le ragazze e i ragazzi scriventi per poter parlare dei lavori di miglioramento e per trovare soluzioni agli altri problemi.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento