Vuoi la tua pubblicità qui?
18 Settembre 2021

Pubblicato il

Il 29 marzo si vota per ridurre i parlamentari, referendum confermativo

di Redazione
Il 29 marzo gli italiano saranno chiamati a votare per tagliare i parlamentari, senatori e deputati

Il 29 marzo 2020 gli italiano saranno chiamati alle alle urne per tagliare i parlamentari.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Quello di primavera, sarà un referendum confermativo per la legge costituzionale che prevede dunque la riduzione dei nostri parlamentari. Nonostante la questione sia già regolata da una legge infatti, non ha ottenuto la maggioranza necessaria e così ora sono i cittadini a doversi pronunciare per convalidare la decisione. Quello che dovremo decidere se confermare o meno ha il nome di “Riforma Fraccaro” per eliminare 345 parlamentari, 115 senatori, e 230 deputati. Se confermata la legge, perciò, vi saranno 354 membri del parlamento in meno.

Una particolarità di questa votazione è quella di dare la priorità a disoccupati e studenti per il servizio scrutatori. Questo per permettere a giovani e cittadini in difficoltà di poter collaborare alla vita pubblica e civile della propria città. Il compenso sarà di 104 euro per i seggi ordinari e 53 euro per quelli speciali.

Dunque, ribadiamo, non si ha che fare questa volta con un referendum abrogativo, ma confermativo, nel quale si chiede agli italiani se convalidare la legge già approvata in Parlamento. Questa votazione, per essere valida, non deve necessariamente  raggiungere un quorum, non si ha bisogno infatti della maggioranza dei votanti per stabilire la validità della scelta di coloro (quanti che siano) che hanno votato.

Si voterà dalle ore 7:00 alle ore 23:00 di domenica 29 marzo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sul sito del Ministero dell'Interno si trovano tutte le informazioni utili e altri dettagli.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Leggi anche: 

Roma, San Basilio. 15 arresti per associazione armata finalizzata allo spaccio

Anguillara Sabazia, dimissioni di massa e cade il sindaco M5S Sabrina Anselmo

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo