Vuoi la tua pubblicità qui?
14 Aprile 2021

Pubblicato il

Valmontone. Il Caffè Doria, perseguitato dai “vicini”, chiude l’attività

di Redazione

Ha deciso di andarsene, Mirko Miele, titolare del Caffè Doria, nella piazza più bella del Centro Storico di Valmontone

Mirko Miele non ha più voglia di vedersi arrivare le forze dell’ordine, nel mezzo delle sue riuscitissime serate di festa e musica, il venerdì sera. Si considera vittima di stalker senza nome, alcuni dei suoi vicini, che il venerdì sera, puntualmente, fanno decine di telefonate ai carabinieri per sollecitarli ad arrivare al Caffè Doria per far smettere la festa e spegnere luci e musica. L’amarezza è forte considerando che Mirko ha voluto caratterizzare queste serate con la sobrietà, la misura; festa sì ma che lo fosse per tutti, senza eccessi, né rischi per nessuno. E per la sicurezza di tutti un servizio d’ordine a controllare che l’atmosfera e l’ordine si mantenessero così. Non aveva trascurato nulla Mirko Miele, tranne la costante pressione di alcuni anonimi vicini che, ogni volta, cominciano a tempestare di telefonate la locale stazione dei carabinieri. Ieri sera, venerdì 29 maggio, l’epilogo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Durante la prima serata della rassegna “Cantine Aperte”, una iniziativa organizzata da associazioni locali con il patrocinio del Comune di Valmontone, che promuove la riapertura delle vecchie cantine del centro storico, il Caffè Doria prepara la sua festa musicale con gli ingredienti di sempre, le luci, la musica, lo spirito leggero di una festa tra ragazzi e conta di farne una serata speciale, meglio ancora del solito. Ma mentre tutta Valmontone suona e brinda con le cantine aperte, al Caffè Doria arrivano le forze dell’ordine che i soliti ignoti hanno incalzato perché fermassero tutto e spegnessero luci e musica. Si legge oggi sulla pagina Facebook del caffè Doria: “Dopo l’INCREDIBILE accadimento di ieri sera, avendo noi avuto la visita delle forze dell’ordine che ci hanno fatto staccare la musica durante la serata della Cantine, e chiaramente riflettendo sul fatto che, figuriamoci che cosa succederà in un fine settimana estivo normale, STANCO di essere preso di mira in continuazione e vessato dai “vicini”, annuncio LA CHIUSURA A FINE ANNO della mia attività’! BASTA!! E’ veramente troppo!! Grazie a tutti”.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento