Vuoi la tua pubblicità qui?
14 Luglio 2020

Pubblicato il

Il “padrino” Cerci riparte dalla Turchia: firma un anno con l’Ankaragücu

di Redazione

L'esterno d'attacco arriva a parametro zero dopo l'ultima stagione fallimentare a Verona. Per lui una presentazione piuttosto particolare...

Alessio Cerci riparte dalla Turchia, adesso è ufficiale. L'ex Hellas Verona, svincolato dal primo luglio, si accasa all'Ankaragucu, che ha annunciato il suo ingaggio con un video particolare, in stile "Padrino", tramite i propri canali social.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’intenzione era sicuramente quella di fare una cosa simpatica e originale, ma l’esito può suonare offensivo, non solo per Cerci, con l’accostamento Italia-mafia

Vuoi la tua pubblicità qui?

"L'Henry di Valmontone" – così soprannominato dal giornalista Alessandro Spartà ai tempi delle giovanli della Roma – è reduce da un’ultima stagione difficile all’Hellas Verona, che si è conclusa con la retrocessione del club veneto.

Il suo calcio migliore l’ha espresso con le maglie di Fiorentina e Torino, prima del trasferimento nel 2014 all’Atletico Madrid, dove però in due stagioni ha trovato pochissimo spazio. In mezzo ai due anni spagnoli, ci sono i campionati in prestito a Milan e Genoa.

Il presente, però, è in Turchia dove è stato già accolto con tutti gli onori del caso.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi