Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Settembre 2020

Pubblicato il

Il Parco del Veio è diventato una discarica

di Miriam Gualandi

Il Parco Nazionale del Veio era diventato una discarica a cielo aperto e nessuno se ne era accorto

Il Gip del Tribunale di Tivoli ha emesso un decreto di sequestro preventivo di un’area di competenza del comune di Formello, ricadente nel parco regionale del Veio, diventata una mega discarica di migliaia di metri cubi di inerti da demolizione, abbandonati all'interno dell'area protetta.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ci si chiede, però, come sia possibile che sino ad oggi non sia mai stata notata una tale discarica di rifiuti abbandonati in modo abusivo, che hanno provocato un danno enorme alle bellezze naturali del Parco regionale.

Il ringraziamento non va tanto alle Istituzioni, quindi, quanto al comando Carabinieri per la Tutela dell'Ambiente, al Nucleo Operativo Ecologico di Roma, insieme al personale della stazione Carabinieri di Formello e al personale Guardia Parco in forza al Parco Regionale di Veio per l’operazione effettuata, “ma chiediamo maggiore attività di prevenzione e di sorveglianza, tecnologie avanzate per individuare abusi che possano determinare danni ambientali di tali proporzioni, peraltro all'interno di un parco regionale, un'area sottoposta a vincolo paesaggistico”, dichiara in una nota Piergiorgio Benvenuti, presidente nazionale del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale.

Ora si attende la bonifica e il ripristino dell'area ma soprattutto maggiore attenzione alle aree protette che dovrebbero essere totalmente immuni da tali gravissime attività illegali.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento