Vuoi la tua pubblicità qui?
02 Dicembre 2022

Pubblicato il

Il premier Conte: “Collegheremo il porto di Ancona a Civitavecchia”

di Redazione
Dalle Marche, assist al completamento della Trasversale da parte del Presidente del Consiglio

“Sarà completata ad aprile 2020 il tratto Ancona-Perugia del Quadrilatero Marche-Umbria”. Lo ha affermato il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ieri, giovedì 4 aprile, in visita insieme al ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, impegnati in un sopralluogo al campo base di Borgo Tufico, a Fabriano, per il riavvio dei cantiere della Quadrilatero. Il premier ai giornalisti ha mostrato la cartina dove sono evidenziati i due tratti che ancora mancano per completare l'opera "Da qui a Perugia abbiamo la SS76, si collegherà alla SS318" saltando un bel tratto di curve ed evitando "due ore di strada", riducendo il tempo di percorrenza "addirittura a 40-45 minuti".  "Collegheremo il porto di Ancona a Civitavecchia – ha aggiunto ancora – è un corridoio strategico per il piano infrastrutturale appenninico". Ci sarà poi da completare la Pedemontana Marche, "dobbiamo ancora lavorare a questo".

L’amministratore delegato di Anas (gruppo FS Italiane) Massimo Simonini, intervenendo, ha ricordato l’impegno di Anas nelle due regioni: “Anas gestisce circa 2.000 km di rete viaria nelle Marche e in Umbria con interventi per un investimento complessivo pari a 1,8 miliardi di euro. In particolare, nelle Marche sono attivi interventi per 93 milioni di euro e sono programmati lavori per 742 milioni di euro, per un investimento complessivo nella regione di 835 milioni di euro. In Umbria Anas ha attivato lavori per 57 milioni di euro mentre sono programmati lavori per 979 milioni di euro per un investimento complessivo di 1.035 milioni di euro”.

LEGGI ANCHE:

Incidente Valmontone: l'uomo morto sotto il treno era scomparso mesi fa

Autostrada Roma-Latina e bretella Cisterna-Valmontone:sindaci in Regione

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo