Vuoi la tua pubblicità qui?
26 Settembre 2020

Pubblicato il

Il Senato celebra Dante Alighieri nel 750° della nascita

di Redazione

La manifestazione alla presenza del Presidente Mattarella

Oggi, alle ore 11, nell'Aula di Palazzo Madama, prenderà il via la 'Celebrazione per il 750° della nascita di Dante', promossa in collaborazione con il "Centro Pio Rajna – Centro studi per la ricerca letteraria, linguistica e filologica" e con la Casa di Dante in Roma. L'iniziativa darà il via alle manifestazioni nazionali previste per la ricorrenza (1265-2015).

Vuoi la tua pubblicità qui?

La cerimania sarà inaugurata dal saluto del presidente del Senato, Pietro Grasso. E' prevista la partecipazione straordinaria di Roberto Benigni che darà voce al Poeta con la lettura e l'illustrazione del Canto XXXIII del Paradiso. Il Maestro Nicola Piovani al pianoforte, Rossano Baldini alle tastiere e la soprano Rosa Feola eseguiranno, per la prima volta, il Canto dalla 'Vita Nuova', composizione originale del Maestro Piovani per l'anniversario della nascita di Dante, realizzato in collaborazione con il Ravenna Festival ed il Festival dei Due Mondi di Spoleto. Interverranno alla cerimonia il Cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, il ministro per i Beni e le Attività culturali, Dario Franceschini, e il professor Enrico Malato, presidente del Centro Pio Rajna.

"Lunedì 4 maggio – afferma il presidente Grasso – il Senato della Repubblica sarà la "Camera Alta" della cultura italiana, inaugurando le celebrazioni previste per il 750mo anniversario della nascita di Dante Alighieri. Ringrazio gli Artisti che hanno aderito alla nostra iniziativa e che, per un giorno, nell'Aula di Palazzo Madama, ci restituiranno l'orgoglio di una straordinaria eredità artistica e culturale. E' un fatto di grande rilievo che sia proprio un'Aula parlamentare ad ospitare questa cerimonia. Il mio augurio è che questo sia di buon auspicio per il successo delle manifestazioni programmate in Italia e all'estero in occasione della ricorrenza".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento