Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
23 Gennaio 2022

Pubblicato il

Roma pulita

Il sindaco Gualtieri: “Per risolvere il problema dei rifiuti a Roma servono anni”

di Redazione
"La celerità non può essere la stessa in tutti gli ambiti", così si è espresso il sindaco di Roma
Rifiuti
Rifiuti a Roma

“Questa rapidità è ciò che vogliamo mettere nella nostra azione di governo”. E’ questo l’aspetto che ha a cuore il sindaco di Roma Roberto Gualtieri che, nel punto stampa di questa mattina per la riapertura “a tempi record” del Ponte dell’Industria, ha tenuto a sottolineare ai giornalisti presenti.

Sul problema dei rifiuti

Celerità non può essere la stessa in tutti gli ambiti. “E’ evidente a tutti – ha detto Gualtieri – che per risolvere in modo definitivo il problema dei rifiuti a Roma servono anni, ma ci siamo messi da subito a fare il massimo per accelerare la pulizia della città che era molto sporca”.

Sul Ponte dell’Industria

Questa mattina sotto un cielo terso è tornato a vivere il Ponte dell’Industria che i romani conoscono come ‘Ponte di ferro’ o ‘de fero’, dopo l’incendio che lo ha distrutto due mesi fa e le cui immagini, che lasciarono sgomenti i cittadini, sono ancora impresse nella memoria.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Quella notte quando venni qui in veste di candidato vedere quelle fiamme fu terribile. Non siamo qui solo a celebrare, ma a guardare avanti e ad affrontare alcuni problemi storici del ponte. Il secondo obiettivo è l’apertura al trasporto pubblico, al Tpl”. Cosi stamane ha dichiarato il sindaco della Capitale, Roberto Gualtieri prima di attraversare il ponte in una passeggiata simbolica e inaugurale, accompagnato, tra gli altri, dal Presidente del Municipio VIII Amedeo Ciaccheri, l’assessora ai Lavori Pubblici Ornella Segnalini e l’ assessore alla mobilità Eugenio Patanè.

La notte dell’incendio

“Eravamo qua in quella notte tra il 2 e il 3 ottobre – ha ricordato Ciaccheri – Invertiamo la rotta delle opere pubbliche della città e a soli 70 giorni possiamo riaprirlo”. Ha ripercorso quindi i momenti di quella notte che ha “toccato il cuore dei romani”. Tra i ringraziamenti Ciaccheri ha sottolineato quelli all’ assessora ai Lavori Pubblici Ornella Segnalini definita “donna del miracolo”

Il futuro del Ponte

Sul futuro del ponte che sarà reso più fruibile e aumentato in dimensioni e carico, l’assessora ai Lavori Pubblici Ornella Segnalini ha spiegato: “Discuteremo con la Soprintendenza speciale di Roma e i tempi non saranno lunghissimi. E’ un’opera di archeologia industriale, ma no – ha detto con nettezza – non arriviamo al modello Morandi. Intanto riapre al carico precedente di 3 tonnellate e mezzo e metteremo controlli e un sistema di monitoraggio”, ha precisato. L’assessore alla mobilità Eugenio Patanè ha parlato di “successo per la mobilità. Un ponte sempre più importante per la mobilità e la storia di Roma”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sulla pista ciclabile

E la ciclabile? “E’ in corso di aggiudicazione”, ha risposto l’assessora Segnalini. Il sindaco Gualtieri in più passaggi ha valorizzato l’aspetto anche simbolico dei ponti che uniscono e ha ringraziato il presidente del Municipio VIII Amedeo Ciaccheri e il presidente del Municipio XI Gianluca Lanzi, rappresentato oggi dal Vicepresidente Ursino e lo spirito di squadra con cui tutti hanno lavorato per riaprire lo storico ponte a tempi record.
(Sim/ Dire) 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo