Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Maggio 2021

Pubblicato il

Immobile e Icardi, allenamenti e diete speciali dietro il loro successo

di Redazione

Dopo la sosta per le Nazionali, inizierà un ciclo molto importante, che accompagnerà gli appassionati di calcio fino all’inizio del nuovo anno

Dopo la sosta per le Nazionali, inizierà un ciclo molto importante, che accompagnerà gli appassionati di calcio fino all’inizio del nuovo anno, con partite anche nel periodo natalizio. Sarà un periodo importante anche per gli attaccanti, determinati alla conquista della classifica cannonieri, consci che un allungo in questo momento può essere decisivo, sia per i loro obiettivi personali ma anche per quelli di squadra.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Icardi e Immobile, bomber a confronto

Dopo un inizio di stagione in cui hanno un po’ rifiatato, i due bomber principi della stagione scorsa, Mauro Icardi e Ciro Immobile, stanno ritrovando con continuità la via del gol. L’attaccante della Lazio, capocannoniere la scorsa stagione, è a quota 8 gol, uno in più dell’argentino dell’Inter, che però è più avanti in classifica. Entrambi, in estate, sono stati un po’ oscurati dall’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus, ma la loro vetrina se la prendono sempre con i gol.

I due seguono un programma di allenamento specifico, fatto, oltre dal lavoro in campo con la squadra, anche a sedute di palestra. Spalletti e Inzaghi, i loro allenatori, sanno bene che per averli al meglio nelle partite che contano, devono permettere anche un riposo. Ecco perché, ad esempio, Icardi non ha giocato nella partita precedente alla sfida con il Barcellona, quella contro il Genoa. Icardi e Immobile seguono anche delle diete precise, che sono alla base di ogni sportivo professionista, per essere sempre al top e soprattutto avere una condizione fisica che permetta loro di dare il 100% in campo. D’altronde, non si ottengono obiettivi così importanti senza grandi sacrifici.

Vuoi la tua pubblicità qui?

PAROLA D’ORDINE: CONTINUITÀ

Ed è anche per questo che Ciro Immobile e Mauro Icardi sono tra gli attaccanti più continui in circolazione. Da anni sono al top nella classifica cannonieri del campionato di Serie A, facendo gioire anche della maggior parte dei fantallenatori italiani, visto e considerato che una delle loro peculiarità è la costanza con cui bucano la rete avversaria. Secondo un’indagine statistica condotta da Bwin sugli attaccanti della Serie A che hanno disputato una stagione intera e segnato almeno 10 gol negli ultimi campionati, i due attaccanti di Lazio e Inter risultano essere tra i più continui. Il biancoceleste, in particolare, è quello con la percentuale più alta per quanto riguarda il ripetersi la partita successiva a quella in cui ha messo a segno una rete: il 50,7%. Praticamente, nella metà delle occasioni in cui mette la palla in porta, lo fa anche la giornata successiva. Un killer spietato. Meno alta quella di Icardi, ma comunque degna di nota, con il 37.5%. Quello che colpisce di Maurito, però, è che ha trascorso quasi il 40% della sua carriera in striscia positiva, cioè in periodi in cui ha messo a referto 4 gol in 5 partite.

Due killer con il senso dell’allenamento e del sacrificio: da qui partono le grandi gioie sportive di Ciro Immobile e Mauro Icardi.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento