Vuoi la tua pubblicità qui?
08 Agosto 2022

Pubblicato il

Incendi a Roma, la Capitale nelle mani del fuoco: 9 roghi dall’Aurelia ai Parioli

di Redazione
Il 27 giugno le temperature a Roma hanno raggiunto i 40 gradi, favorendo incendi in lungo e in largo nella Capitale
Incendi a Roma

Brucia la città: la temperatura percepita a Roma, ieri 27 giugno, è arrivata fino a 40 gradi, favorendo roghi e incendi. Fumo e fuliggine hanno investito numerosi quartieri della capitale a causa di nove roghi divampati tutti nel pomeriggio.

Incendi Roma, da Montespaccato ai Parioli

Il più grave ha avuto origine dalla combustione di sterpaglie, intorno alle 13:30, nell’area ovest, all’altezza del civico 1052 di via Aurelia ed esattamente in via Bosco Marengo, a poche centinaia di metri dal campo rom della Monachina e dalle abitazioni. I residenti hanno visto levarsi una densa colonna di fumo nero.

Un boato, generato dall’esplosione di 50 bombole Gpl lambite dalle fiamme all’interno di una rimessa della zona, ha gettato nel terrore gli abitanti, già provati dal drammatico rogo di una quindicina di giorni fa al Tmb di Malagrotta. Aria irrespirabile, fuliggine sui davanzali, residenti chiusi in casa o scesi in strada dall’Aurelio a Casalotti, passando per Montespaccato e via della Stazione Aurelia: così i cittadini stanno raccontando il calvario di queste ore, sui social network e nei punti di ritrovo di quartiere. I fumi sono arrivati anche in quartieri distanti: Trastevere, Prati, Parioli e Cassia.

Incendi Roma

Incendi Roma, origine dolosa?

Uno scenario infernale, con numerose palazzine evacuate e una quindicina di intossicati. Sotto controllo ma allo stesso modo preoccupante il rogo divampato poco dopo a sud della capitale, nella zona di Trigoria: qui hanno preso fuoco le sterpaglie e in breve tempo, favorite dal vento, le fiamme hanno interessato un’area di diversi ettari e hanno lambito un casolare.

Altri roghi, per un totale di nove, si sono verificati in altre zone della città e ai confini con l’area metropolitana: 200 i vigili del fuoco in campo e decine di unità di polizia e carabinieri a soccorso della popolazione.

“Oggi è una giornata molto difficile e critica per Roma: purtroppo si sono verificati diversi incendi le cui cause sono in via di accertamento”, ha commentato il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri.

La situazione più critica a Casalotti e Tor Pagnotta

“Le situazioni più critiche si registrano in questo momento a Tor Pagnotta e a Casalotti, dove alcune famiglie sono state evacuate dalle loro abitazioni e dove due scuole sono state chiuse per precauzione“, ha aggiunto il sindaco. Giornata dura anche nelle centrali operative: decine le chiamate al 112 e all’Ares 118. “Oggi è una giornata durissima sia per la Centrale operativa del 112 che per i soccorsi dell’Ares 118.

Da questa mattina infatti sono nove gli incendi e alcuni di essi di grandi dimensioni come quello divampato in zona Massimina e stanno sottoponendo ad uno stress test impegnativo tutti i servizi di soccorso a Roma”, ha spiegato l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. Le indagini e gli accertamenti sulle cause dei roghi saranno aperte al termine delle operazioni di spegnimento

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?