Vuoi la tua pubblicità qui?
22 Aprile 2021

Pubblicato il

Incendio A1 Guidonia, va a fuoco cisterna che trasporta combustibile

di Redazione

7 km di coda in direzione sud e 4 km di coda in direzione nord per il traffico bloccato

Nel pomeriggio di ieri, venerdì 26 Ottobre, sulla A1 Milano Napoli è stato chiuso il tratto tra il bivio con la diramazione Roma nord e Guidonia in direzione sud, a causa dell'incendio di una cisterna carica di combustibile che ha preso fuoco all’altezza del km 540. Sul luogo dell’incendio sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale i Vigili del Fuoco, i soccorsi meccanici oltre al personale della Direzione di Tronco di Fiano Romano. Si sono registrati 7 km di coda in direzione sud e 4 km di coda in direzione nord per il traffico bloccato.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Gli automobilisti che viaggiavano in direzione sud, verso Napoli, sono stati indirizzati in direzione della diramazione Roma nord per riprendere la A1 dall’A24, dopo aver percorso il GRA di Roma. Per essere sempre aggiornati sulla situazione della viabilità in autostrada e sui percorsi alternativi in caso di incidenti utilizzare: i collegamenti “My Way” in onda sul canale 501 Sky Meteo24; sulla App My Way scaricabile gratuitamente dagli store di Android e Apple; su Sky TG24 HD (canali 100 e 500 di Sky), su Sky TG24, disponibile al canale 50 del digitale terrestre e su La7 e La7d. Sul sito autostrade.it, su RTL 102.5, su Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in area di servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il call center Autostrade al numero 840.04.21.21. (Askanews)

Vuoi la tua pubblicità qui?

 

Leggi anche:

Maltempo, Precipitazioni previste nel Lazio da domani mattina

San Lorenzo, presi 2 senegalesi, avrebbero violentato e ucciso Desirée

Roma, Incidente scala mobile: Procura indaga per disastro colposo

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento