Vuoi la tua pubblicità qui?
17 Maggio 2021

Pubblicato il

Incidente a Fondi: auto fuori strada, 19enne in codice rosso

di Redazione

I fatti nella notte tra sabato e domenica in via Stazione: il giovane non sarebbe in pericolo di vita. Feriti in modo lieve altri due ragazzi

Era a bordo della propria auto nella notte tra sabato e domenica, quando per cause da accertare ha perso il controllo del mezzo, schiantandosi rovinosamente sotto strada. Un 19enne di Fondi se l'è vista davvero brutta e ora è ricoverato all'ospedale Santa Maria Goretti. Il giovane – riferisce il sito h24notizie – si trovava, intorno all'1.30, in via Stazione, a bordo di una Mercedes,  in compagnia di un coetaneo e un 18enne, anche essi di Fondi. L'impatto è stato molto violento, al punto da rimanere incastrato tra le lamiere, dalle quali lo hanno estratto i Vigili del Fuoco.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sul posto sono giunti anche i sanitari del 118, che hanno trasportato il ragazzo al San Giovanni di Dio ma, date le sue condizioni, poco dopo è stato deciso il trasferimento al Santa Maria Goretti di Latina, dove è entrato in codice rosso. Per fortuna, nonostante la gravità dell'incidente, giungono notizie rassicuranti dal capoluogo pontino: il 19enne non sarebbe in pericolo di vita. I due amici, invece, hanno rimediato ferite lievi. Nel frattempo i Carabinieri continuano a indagare sulla dinamica dell'incidente.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dai primi rilievi è emerso che la Mercedes ha una cilindrata che non consente di essere guidata da un ragazzo di 19 anni. Pare, quindi, che ci troviamo di fronte a un nuovo caso di imprudenza del sabato sera e, se confermato, l'episodio deve rappresentare un monito per i più giovani a evitare di commettere simili leggerezze. Si tratta di appelli scontati, ma alla luce degli episodi che accadono il sabato notte, pare che non sempre vengano recepiti. Con il rischio di rimetterci la pelle, purtroppo.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento