Vuoi la tua pubblicità qui?
16 Maggio 2021

Pubblicato il

Incidente sulla Frosinone-Mare a Roccasecca dei Volsci, muore 39enne di Prossedi

di Redazione

Cinque persone in codice rosso. Restano in prognosi riservata due fidanzati residenti in provincia di Frosinone

Terribile incidente nella notte al km 10,800 della Frosinone-Mare nel territorio di Roccasecca dei Volsci. Lo scontro, avvenuto intorno alla mezzanotte, è stato tra una Renault Megane, a bordo della quale viaggiavano due persone, e un'Audi A4, dove c'erano cinque persone. Una di loro, un 39enne residente a Prossedi, ha perso la vita. I fidanzati che erano sull'altra vettura, un 27enne di Veroli e una 24enne di Monte San Giovanni Campano sono stati ricoverati all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina, dove restano in prognosi riservata.

 

Roccasecca dei Volsci, incidente sulla Frosinone-Mare, muore 39enne di Prossedi

Secondo una prima ricostruzione, una delle due macchine, che procedevano in direzione opposta, avrebbe invaso l'altra corsia provocando il frontale. Sulle dinamiche dell'incidente stanno cercando di fare chiarezza i carabinieri della stazione di Priverno, intervenuti sul posto per i rilievi di rito e per regolare la viabilità.

Vuoi la tua pubblicità qui?

 

Vuoi la tua pubblicità qui?

39enne di Prossedi muore in un incidente sulla Frosinone-Mare a Roccasecca dei Volsci

Tra i feriti che si trovavano sull'Audi A4 c'è anche un bambino di dieci anni, che è stato trasportato all'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. Un morto e sei feriti gravi è il bilancio del tragico incidente, nel quale ha perso la vita un 39enne: il suo corpo è rimasto accartocciato tra le lamiere dell'auto nonostante avesse la cintura di sicurezza e fosse scoppiato l'air bag.

 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Leggi anche:

Paliano, incidente stradale tra Genazzano e Olevano. Due feriti

Artena, incidente davanti a Maiotini, auto si ribalta, 3 fratelli all'interno

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento