Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Ottobre 2020

Pubblicato il

Incidente via Togliatti, il pirata confessa

di Redazione

E' una romena 25enne. Il ragazzo che aveva denunciato il furto dell'auto aveva cercato di coprirla

Il pirata della strada che ha investito cinque persone alla fermata dei bus in via Palmiro Togliatti sabato 7 dicembre. Si tratta di una ragazza romena di 25 anni, che nella serata del 9 dicembre si è presentata, in compagnia del suo avvocato, negli uffici del comando del gruppo GSSU di via Macedonia.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Stando alla sua versione, alla guida dell'Audi TT che ha provocato l'incidente c'era lei. La ricostruzione della ragazza smentisce la versione del 23enne di Sacrofano, figlio del proprietario dell'auto, che aveva denunciato il furto delle chiavi della spider. La falsa testimonianza si spiegherebbe con l'intenzione del ragazzo di "coprire" la romena, alla quale era legato sentimentalmente da una decina di giorni.

La donna lo avrebbe convinto a fargli guidare la sua autovettura per andare a prendere due amici a Roma. Nel frattempo, lui sarebbe rimasto a Tivoli per badare al cane della sua fidanzata. Al momento dello schianto la ragazza ha affermato di trovarsi in compagnia dei due amici che aveva prelevato alla stazione, fuggiti al momento dell'impatto.

La 25enne non è stata in grado di spiegare le cause dell'incidente: di quei momenti ricorda, infatti, soltanto di aver perso il controllo del veicolo e lo scoppio improvviso degli airbag. La sua fuga e quella degli amici sarebbe dovuta alla vista di un'auto dei Carabinieri.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La ragazza ricorda bene, invece, di essere rimasta sotto shock e di aver camminato senza meta nella zona, versione peraltro confermata da alcuni testimoni. In un secondo momento, ha trovato comunque la lucidità di chiamare il suo ragazzo per raccontargli la disavventura. A quel punto, l'uomo ha deciso di denunciare il furto dell'Audi TT per evitare guai alla ragazza. Ora rischia rischia la denuncia per simulazione di reato e favoreggiamento.

Per la romena, ora ai domiciliari, scatterà l'accusa di fuga. I suoi amici saranno denunciati per omissione di soccorso.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento