Vuoi la tua pubblicità qui?
07 Maggio 2021

Pubblicato il

Inquinamento, Frosinone: controlli su 20mila caldaie

di Redazione

Dopo il divieto di circolazione nell'anello urbano dal 28 al 30 il sindaco Ottaviani annuncia controlli sostanziali e minaccia un esposto

Le polveri sottili dilagano a Frosinone e a gennaio partiranno controlli su ventimila caldaie degli impianti civili e industriali. Lo ha annunciato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, per contrastare l'emergenza smog con le Pm10 a livello record. Il primo cittadino – riporta l'agenzia Ansa – ha già vietato per tre giorni (dal 28 al 30 dicembre) la circolazione veicolare all'interno dell'anello urbano.

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Non saranno controlli formali ma sostanziali. Mentre la centralina di viale Mazzini è quasi sempre nella media nazionale -spiega il primo cittadino del capoluogo ciociaro – quella dello Scalo, che si trova a ridosso della medesima corrente aerea di Ceccano e del distretto industriale intercomunale, registra sforamenti intollerabili per buona parte del periodo invernale".

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Su questo – prosegue Ottaviani – fronte ringraziamo sicuramente la Geaf che ha sottoscritto con il Comune il protocollo, immediatamente rispettato, per l'introduzione e l'utilizzo di una flotta integralmente Euro 5, Euro 6 o metano, effettuando il servizio in modo completamente gratuito il 28, il 29 e il 30 dicembre". Poi il sindaco ha avvertito: "Stiamo ultimando l’incrocio e la verifica di alcuni dati statistici che, se confermati si tradurranno in un esposto-denuncia che sottoscriverò personalmente e che sarà depositato la prossima settimana presso la Procura della Repubblica di Frosinone, dotata di strumenti istituzionali ed imparziali per discernere cause e responsabilità del fenomeno inquinante".

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento