08 Agosto 2020

Pubblicato il

Insegnante scomparsa a Sora: ore di angoscia, trovati oggetti

di Redazione

La 57enne Gilberta Palleschi è scomparsa da sabato. Proseguono le ricerche dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco

Continuano senza sosta le ricerche di Gilberta Palleschi, la 57enne insegnante di inglese di Sora e segretaria regionale dell'Unicef, della quale si sono perse le tracce da sabato presso la località San Martino a Broccostella mentre percorreva via Albaneta. I Carabinieri della Compagnia di Sora e i Vigili del Fuoco di Frosinone, coordinati dalla procura di Cassino, sono al lavoro per rintracciarla e nella giornata di ieri hanno effettuato controlli fino al lago di Posta Fibreno, senza però ottenere risultati. Al contrario, sulla strada che porta a Braccostella, nelle vicinanze del fiume Fibreno, sono stati rinvenuti la cuffietta del suo iPad, un mazzo di chiavi, un braccialetto e un pezzo di alcuni occhiali che sembrerebbero essere i suoi. L'agenzia Ansa, inoltre, riferisce che i ricercatori hanno trovato una sim che apparterrebbe al suo telefono cellulare. La località nella quale sono stati rinvenuti questi oggetti era piuttosto nota all'insegnante, dato che vi si recava spesso per passeggiare.

In attesa di sviluppi, alle ricerche parteciperanno anche i sommozzatori, al fine di perlustrare le acque dei Fiumi Liri e Fibreno. Nel frattempo, come logico, a Sora e negli ambienti Unicef cresce l'angoscia per la sorte della 57enne, ma anche la vicinanza nei confronti dei familiari. Si comincia a temere il peggio mentre, come spesso accade in questi casi, iniziano a circolare indiscrezioni tutte da confermare. Il Comitato regionale Lazio e provinciale di Frosinone dell'Unicef definiscono Gilberta "l' asse portante dell'organizzazione nella nostra regione. Gilberta è per noi persona fondamentale per la sua grinta e per la sua forza di volontà e passione per i bambini e per il volontariato".

 

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi