28 Febbraio 2021

Pubblicato il

La pravda

Insulti social all’infermiera vaccinata: l’insostenibile leggerezza della menzogna

di Sandro Torella

Insulti social. Diffamare è gratis e dà ottimi risultati nell’immediato e poi diciamocelo: le rettifiche chi le legge?

Insulti social infermiera
Insulti social infermiera

Insulti social. Diffamare è gratis e dà ottimi risultati nell’immediato e poi diciamocelo: le rettifiche chi le legge? Ma nemmeno le rettifiche, gli articoli non li legge nessuno. È il titolo che titola. Che conta insomma. E allora questi “no vax”, unità indistinta rappresentante qualsiasi micro deviazione al pensiero unico, è bene che siano infangati sulla base del nulla. Neanche montando una piccola storia esistente, ma inventando una serie di accadimenti inesistenti per poi costruire la reazione della protagonista e il dubbio se intervenire o no per difendersi. A cosa serve tutta questa messa in scena, per coprire cosa? Lo scopriremo nel 2021! Intanto auguri di buona fine e buon principio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La Terrazza di Alberto Genovese, la ragazza torturata e il valore disumano del denaro

Vuoi la tua pubblicità qui?

Meteo Lazio: tregua di San Silvestro e Capodanno sotto pioggia e neve

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento