Vuoi la tua pubblicità qui?
08 Maggio 2021

Pubblicato il

Vittoria con 4 giornate di anticipo

Inter, è Scudetto dopo 11 anni! Decisivo il pareggio tra Sassuolo e Atalanta

di Enrico Salvi

Nerazzurri che conquistano il 19° campionato della loro storia: una vittoria che mancava dal "Triplete" targato Moratti-Mourinho

Conte Inter

L’Inter festeggia “dalla poltrona”: grazie al pareggio tra Sassuolo e Atalanta i nerazzurri si laureano matematicamente Campioni d’Italia per la 19° volta nella loro storia. Con la vittoria di ieri del Biscione sul Crotone ed il pareggio odierno sono 13 i punti di margine dell’Inter (82) su Atalanta e Milan, ferme a 69, a 4 turni dalla fine del campionato.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Un successo atteso dalla tifoseria, arrivato a distanza di 11 anni, quando la Beneamata nel maggio 2010 conquistò il campionato (più Coppa Italia e Champions League, per il cosiddetto “Triplete”) con Massimo Moratti alla presidenza, José Mourinho in panchina e Diego Milito mattatore decisivo in campo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Inter di nuovo in cima grazie (anche) a Conte

È la vittoria di tanti personaggi, entrati nel mondo Inter negli ultimi anni dopo annate davvero buie, come il 9° posto dell’anno 2012-2013 e l’8° della stagione successiva. A cominciare dalla proprietà della cordata di Suning, capeggiata di Steven Zhang, che dall’ottobre 2018 è presidente, il più giovane della storia interista. Anche l’arrivo di Giuseppe Marotta, nel dicembre 2018, ha segnato un cambio di passo che ha portato poi Antonio Conte sulla panchina nell’estate successiva. Un’intesa tra presidente, ad e allenatore che ha scricchiolato nel primo anno, si è rinsaldata nell’agosto scorso – all’indomani della sconfitta nella finale di Europa League – e che ha tremato ancora dopo l’amara eliminazione dai gironi di Champions.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sull’orlo di una crisi di risultati inattesa, il tecnico salentino è riuscito a fare scudo e fare gruppo con una rosa di alta qualità. Da gennaio l’Inter, grazie anche ad un Eriksen al centro del progetto tecnico-tattico, ha cambiato marcia demolendo gli avversari, ultimo dei quali i cugini milanisti, battuti nel derby di fine febbraio. Nel girone di ritorno, solo due pareggi e tutte vittorie: una cavalcata che oggi ha avuto il suo coronamento.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento