Vuoi la tua pubblicità qui?
18 Settembre 2020

Pubblicato il

Intesa Stato-Regione su piano territoriale

di Redazione

Stefano Petrucci, presidente di Ance Lazio, esprime soddisfazione per l'accordo raggiunto

“Il protocollo firmato oggi tra Stato e Regione con il quale si condivide l’importanza di arrivare in tempi rapidi a definire e approvare il Piano territoriale paesaggistico regionale, sblocca una situazione paralizzata da anni e finalmente riavvia un percorso legislativo essenziale al fine di dotare le amministrazioni e gli operatori di quelle certezze che fino ad oggi sono mancate e che sono all’ origine di molte delle difficoltà di gestione del territorio.”

Vuoi la tua pubblicità qui?

Così il Presidente di Ance (Associazione Nazionale Costruttori Edili) Lazio Stefano Petrucci ha commentato l’approvazione del Protocollo d’intesa tra Regione Lazio e Ministero dei Beni culturali e ambientali per quanto riguarda il Piano Territoriale Paesaggistico Regionale (PTPR).

“Il nostro auspicio è che questa intesa consenta alla Regione di procedere speditamente al varo del Piano, in quanto con un PTPR approvato, non soltanto si completerà il quadro normativo urbanistico a livello regionale ma grazie ad esso sarà possibile per le amministrazioni locali ridurre in maniera consistente i passaggi burocratici e amministrativi, consentendo tempi decisionali e di conseguenza di cantierizzazione delle opere da parte delle imprese decisamente più rapidi. Con vantaggi economici rilevanti sia per gli operatori che per i cittadini.”

Analoga soddisfazione è stata espressa da Riccardo Valentini, capogruppo di Per il Lazio al Consiglio regionale, che in una nota ha dichiarato: "Il Lazio ha bisogno di rinnovamento attraverso una importante semplificazione in grado di garantire tempi più certi e veloci ai cittadini e ai Comuni che adotteranno il nuovo Piano territoriale paesaggistico. Uno strumento che, nel rispetto dell’ambiente e del paesaggio, possa ridare valore al capitale naturale ed alle infrastrutture verdi del territorio, attraverso il quale si può rilanciare lo sviluppo e la Green economy".

"Per questo – continua Valentini – la firma di oggi tra il ministro Massimo Bray e Regione Lazio di un protocollo d'intesa per facilitare il completamento dell’iter per l’approvazione del nuovo strumento regionale è una notizia importante. Siamo certi che l’intesa che segna una cooperazione fattiva sarà utile per raggiungere più velocemente la definizione del Piano nei tempi fissati, ovvero entro il 2014. Il piano, infatti, rientra tra le nostre priorità, per una Regione sempre più efficiente, trasparente e sostenibile”.
 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento