Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Settembre 2020

Pubblicato il

Inzaghi eguaglia Eriksson: Brescia – Lazio finisce 1-2, 9° vittoria consecutiva!

di Redazione

Una Lazio che nel secondo tempo non si era vista molto, ma che con il solito cuore riesce ad andare in vantaggio nei minuti di recupero

Stadio Rigamonti di Brescia, 18° giornata di Serie A. Al rientro dalle vacanze di Natale, la Lazio è pronta ad affrontare un’altra prova di maturità nell’insidiosa trasferta contro le rondinelle. Il precedente tra le due squadre è datato 13 febbraio 2011, quando la Lazio vinse con i gol di Gonzalez e Kozak. C’è un importante novità nella formazione biancoceleste: Correa più arretrato in sostituzione di Luis Alberto squalificato. Caicedo affianca Immobile dal primo minuto in avanti, e Parolo sostituisce Leiva in mediana. Inzaghi cerca la nona vittoria consecutiva in campionato, per continuare a sognare.

Vuoi la tua pubblicità qui?

CRONACA

Sembra messa meglio in campo la Lazio in questi primi minuti, al 5’ bello scambio Milinkovic-Lazzari, con quest’ultimo che mette in area, forse in maniera troppo frettolosa e trova un difensore bresciano. Al 7’ gol ANNULLATO alla Lazio: Immobile aveva concluso in malo modo verso la porta, ma era arrivato Caicedo che l’aveva messa in rete, niente da fare però con la bandierina dell’assistente che si alza. Al 14’ bell’azione di Lulic, che entra in area e prova a piazzare sul secondo palo, ma la palla va fuori di poco.

GOL DEL BRESCIA al 18’: Luiz Felipe non salta, Balotelli ne approfitta e di mancino a incrociare la mette in rete. Il Brescia ha preso coraggio, e prova ad attaccare senza sosta. Tenta il tiro Correa dalla distanza al 24’, ma è troppo debole e Joronen para senza problemi. Al 32’ prova la girata Caicedo dopo il cross di Lazzari, ma para il portiere bresciano. Prova la reazione la Lazio, vuole trovare il pareggio prima della fine del primo tempo, mette tanti palloni in mezzo all’area di rigore senza trovare il tocco vincente.

PAREGGIO DELLA LAZIO su calcio di rigore! Cistana ammonito qualche istante prima mette giù Caicedo in area di rigore, cartellino rosso ed espulsione! Immobile dal dischetto non sbaglia. Cambia subito il Brescia, esce Torregrossa entra Mangraviti. Bello scambio Correa-Caicedo al 45’ con quest’ultimo che però commette fallo in attacco. Finisce così il primo tempo, con un gol per parte.

 

Il secondo tempo riinizia con un brutto intervento di Mario Balotelli su Radu con il piede a martello, giallo per lui. Pericoloso il Brescia al 53’, con Tonali che entra in area superando un po’ di giocatori, la mette in mezzo per Bisoli che calcia e Strakosha para con una mano. Al 55’ ci prova Lulic con un tiro violento di destro, ma bravo Joronen a parare. Al 58’ Immobile pesca Lazzari in profondità, che corre come un treno ma non riesce a controllare il pallone che va fuori; se la stoppava, sarebbe stata una chiarissima occasione da gol.

Doppio cambio per la Lazio al 59’: escono i due ammoniti Radu e Parolo, entrano Jony e Cataldi. Al 62’ prova una girata Caicedo dopo la sponda di Milinkovic, ma non riesce a trovare la porta. Al 67’ scambio Milinkovic-Caicedo, con la palla che finisce poi a Correa che da fuori area tira e finisce di poco a lato. Slalom di Correa in area, poi mette in mezzo un pallone basso ma riesce a bloccarlo Joronen. Inzaghi da una chance ad André Anderson, che entra al posto di uno stanco Lulic.

All’88’ altra sponda di Milinkovic per Caicedo, che gira verso la porta ma è debole. RADDOPPIO DELLA LAZIO AL 91!! Caicedo la appoggia ad Immobile che segna la sua doppietta personale.

Finisce così il match! La Lazio agguanta la nona vittoria consecutiva, ed Inzaghi eguagli il record di vittorie di Eriksson. Biancocelesti saldi in terza posizione nonostante la partita in meno.

 

TABELLINO

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju; Bisoli, Tonali (36' st Semprini), Romulo; Spalek (1' st Viviani); Torregrossa (42' pt Mangraviti), Balotelli. A disp.: Alfonso, Andrenacci, Gastaldello, Magnani, Zmrhal, Morosini, Ayé, Matri. All.: Eugenio Corini (squalificato, in panchina Salvatore Lanna).

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu (14' st Jony); Lazzari, Milinkovic, Parolo (14' st Cataldi), Correa, Lulic; (32' st André Anderson) Caicedo, Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Bastos, Patric, Silva, Marusic, Berisha, Adekanye. All.: Simone Inzaghi.

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo. 

MARCATORI: 18' pt Balotelli (B), 42' pt Immobile (L, su rig.), 46' st Immobile (L)

NOTE: Espulso al 39' pt Cistana (B), per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Cistana, Tonali, Balotelli, Bisoli, Chancellor (B); Radu, Parolo (L). Recupero: 1' pt. 4' st.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento