Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Maggio 2021

Pubblicato il

ITAlenti, a Valmontone protagonista la musica

di Redazione

Prossimo appuntamento domenica 24 marzo con un duo violino/pianoforte

Prosegue la rassegna musicale  ITAlenti, organizzata dall’associazione culturale La Farandola a Paliano Valmontone e Colleferro, con la collaborazione delle varie amministrazioni, dedicata quest’anno ai giovani talenti italiani. Protagonista del quarto concerto di domenica 17 marzo, presso la sala dell’Aria del Palazzo Doria Pamphilj, la pianista Marina Pellegrino, che ha ampiamente dimostrato di meritare la fiducia dell’associazione con un recital intensissimo che  ha letteralmente rapito il pubblico presente. Le originali idee musicali, unite ad una forza interpretativa e comunicativa fuori dall'ordinario, sono state il filo conduttore della lettura di capisaldi del repertorio pianistico, come la Ciaccona di Bach Busoni, La sonata op 110 di Beethoven e di due perle di Robert Schumann quali Papillon op 2 e Arabesque op 18. Il pianoforte, grazie ad una minuziosa e cesellata ricerca dinamica ed espressiva della pianista, ha evidenziato il massimo della sua gamma sonora: a volte aspro, a volte tenero, a tratti sfolgorante, a tratti sognante. Impossibile non richiedere il bis, per il quale la pianista  ha scelto il famosissimo capolavoro di Debussy “Clair de lune”: momento reso ancora più suggestivo dalla luna che, neanche a farlo apposta, entrava in quel momento dalle finestre del Palazzo. Domenica 24 marzo il nuovo appuntamento,  sempre a Palazzo Doria Pamphilj, con il duo violino/pianoforte composto da Daniele Sabatini e Simone Rugani.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Servizio curato da Miriam Gualandi

Vuoi la tua pubblicità qui?

LEGGI ANCHE:

Vuoi la tua pubblicità qui?

Lazio, previsioni meteo: tempo in deciso miglioramento da metà settimana

Lazio. Capriccioli: Regione contro chiusura Radio Radicale

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento