Vuoi la tua pubblicità qui?
21 Ottobre 2020

Pubblicato il

L’Anget di Cisterna a Roma il 2 giugno

di Redazione

Presente alla Parata del 2 giugno l'Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori

Domenica 2 giugno ricorrerà il settantesimo anniversario dalla proclamazione della Repubblica e ovviamente, come tutti i santissimi anni, ci sarà la parata militare in via dei Fori Imperiali, a Roma.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Le novità non saranno né la corona d’alloro posta sul Milite Ignoto, né le varie sfilate delle Forze Armate e delle Forze di Polizia, né le meravigliose esecuzioni musicali dei complessi bandistici dell’Esercito Italiano e dell’Arma dei Carabinieri né, guarda un po’, il Presidente della Repubblica.. che, come tutti sappiamo, è ‘nuovamente’ Giorgio Napolitano!
Quest’anno la novità sarà.. la neo sezione ANGET (Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori d’Italia) “Cap. MOVM Alfonso Volpi” di Cisterna, Latina.

La nuova sezione, fondata il 24 aprile 2013, è frutto dell’iniziativa del guastatore Gerardo Abagnale che, due anni fa tramite Facebook, organizzò un raduno tra ex commilitoni. L’unione ebbe un tale successo che si pensò di creare un’associazione che portasse avanti i valori e l’impegno del corpo d’armata a livello locale e nazionale.
Domenica, il Presidente Abagnale e il suo vice, Catello Coppola, in rappresentanza dell’intera sezione e su espresso invito del Presidente Nazionale ANGET, Generale Maurizio Ciccolin, sfileranno con il Medagliere Nazionale davanti al Presidente della Repubblica. Gli altri rappresentanti della sezione di Cisterna saranno impegnati presso Il Palazzo del Governo di Latina, sede della Prefettura, per le celebrazioni indette dal Prefetto Antonio D’Acunto.
“È per noi motivo di grande soddisfazione – afferma il Presidente ANGET di Cisterna, Gerardo Abagnale – essere stati invitati dalla presidenza nazionale dell’ANGET a rappresentare l’intera associazione e portare il nome di Cisterna ad un evento di grande prestigio e valore come la parata del 2 giugno a Roma.”

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento