Vuoi la tua pubblicità qui?
07 Aprile 2021

Pubblicato il

L’orto sottovetro

di Redazione

di Donna Assunta Di Marzio

Questo è il periodo migliore per conservare le verdure sottovetro. Infatti sui banchi dei mercati vediamo tavolozze molto colorate. Ci sono zucchine, melanzane, peperoncini saporitissimi. Anche le erbe aromatiche si possono conservare sottovetro; lo possiamo fare in diversi modi: sott’olio, sotto sale, essiccate oppure surgelate. Il basilico e l’alloro si possono aggiungere nelle conserve sott’olio e sott’aceto per aromatizzare le verdure che si conserveranno per l’inverno. Le spezie a volte agiscono anche da conservanti. Peperoncino, cannella, senape, zenzero, chiodi di garofano, sono quelle più usate. L’aceto è un ottimo conservante per la verdura. La scottatura degli alimenti in acqua e aceto, va fatta in recipienti di acciaio inossidabile. Per questo tipo di conservazione si può utilizzare il liquido caldo oppure freddo. Il liquido caldo si usa solo con gli ortaggi sodi, quello freddo invece, solo per le verdure che devono rimanere croccanti (cavolfiori, cetriolini ecc…). Usate l’aceto forte e rigorosamente bianco. Gli alimenti così conservati si possono mantenere anche fino a due anni.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Siccome in questo periodo abbiamo delle zucchine bellissime e molto sode, possiamo approfittarne e conservarle sott’olio, in inverno saranno degli ottimi contorni; prepararle è semplicissimo, occorrono: 2kg di zucchine ben sode, 1litro di aceto bianco, alcune foglie di menta fresca, olio di arachide quanto basta, sale, pepe in grani. Lavate le zucchine, tagliatele a fettine di un centimetro circa, scottatele per 5 minuti in aceto bianco bollente e salato, però prima di scottarle vi consiglio di lasciarle riposare per circa un’ora ricoperte di sale grosso, per far eliminare l’acqua. Scolatele e asciugatele bene bene, e riponetele nei vasi di vetro ben sterilizzati, aggiungete l’olio e per ultimo il pepe e le foglioline di menta pulite. Fate riposare in un luogo buio e asciutto, con lo stesso procedimento potete fare anche le melanzane. Visto? Come sempre, veloce, veloce.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento