Vuoi la tua pubblicità qui?
12 Maggio 2021

Pubblicato il

La S.S.Lazio espugna il Velodrome!

di Redazione

Olympique Marsiglia cade per 1-3 contro la Lazio

Bella vittora dei biancocelesti contro l'Olympique di Marsiglia. Non succedeva dal 2000 quando proprio Simone Inzaghi rifilò uno storico poker di gol in Champions League ai francesi. In quell'occasione fu 5-1 per i romani.
I biancocelesti non sbagliano, dunque, la prova a Marsiglia: Olympique battuta 3-1 con le reti di Wallace, Caicedo e Marusic (un gioiello). Di Payet l'unico lampo per i francesi da calcio di punizione
Domina la sqadra romana al Velodrome in un clima teso già due ore prima del fischio d’inizio. Una squadra matura gestisce l’atmosfera, pure quando Strootman e compagni cercano di alzare il livello della cattiveria. Niente da fare. Difesa perfetta, attacco sempre prolifico, centrocampo equilibrato. Dopo le tre partite la Lazio vede già la qualificazione. 
La Lazio ha messo in mostra una prestazione caratterizzata da una grande fiducia in se stessi. Un dominio totale, da parte del club italiano, dall'inizio alla fine del match. Ci avviciniamo ad un Immobile-Caicedo coppia titolare perché quando gioca l'ecuaduregno è più decisivo sia di Luis Alberto che di Correa. E lo dicono le statistiche. Con Caicedo in campo dall'inizio, la Lazio non ha mai perso in stagione.

IL TABELLINO
Marcatore: 10' Wallace (L), 59' Caicedo (L), 86' Payet (O), 90' Marusic (L)

MARSIGLIA (4-2-3-1): Mandanda; Sakai, Rami, Kamara, Amavi (80' Sarr); Luiz Gustavo, Strootman; Sanson (66'N'Jie), Payet, Ocampos; Mitroglu (66' Germain). A disp.: Pelè, Caleta-Car, Lopez, Radonjic. All. Rudi Garcia

Vuoi la tua pubblicità qui?

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Wallace, Acerbi, Radu; Caceres, Parolo, Leiva (48' Marusic), Milinkovic, Lulic (62' Berisha); Caicedo (74'Cataldi), Immobile. A disp.: Proto, Bastos, Luiz Felipe, Rossi. All.Simone Inzaghi

Vuoi la tua pubblicità qui?

Arbitro: Jesús Gil Manzano (ESP)
Assistenti: Angel Nevado Rodriguez – Diego Barbero Sevilla
IV Uomo: Javier Rodriguez
ADD1: Javier Estrada
ADD2: Ricardo De Burgos

Vuoi la tua pubblicità qui?

NOTE. Ammoniti: 30' Radu (L), 33' Lulic (L), 44' Sakai (O), 45'+1' Strootman (O), 68' Payet (O), 73' Parolo (L)
Recupero: 1' pt.

PRIMO TEMPO
Palla alla Lazio e vantaggio: inizia così il match. Amministra la partita e fa male alla prima occasione. Al 10', dagli sviluppi di un calcio d'angolo, Wallace la incorna, la sua nuova acconciatura con le treccine ha fatto effetto. I biancocelesti si divertono, trovano spazi. Caceres si divora il 2-0 in scivolata, Immobile colpisce il palo da posizione ghiotta. Un mezzo un rigore non fischiato ai danni di Caicedo. Poi i francesi escono: Sanson ci prova con il destro a giro, fuori da poco. Ocampos spesso dà fastidio e Radu si becca il giallo. Stesso discorso per Lulic. Inzaghi applaude, è il primo tempo che si aspettava.

SECONDO TEMPO
Problema muscolare per Leiva: questa la prima notizia della ripresa. Dentro Marusic, con Parolo in regia e Lulic interno. Dopo 5 minuti, proprio il capitano della Lazio, mandato a tu-per-tu con Mandanda, sbaglia. La ripresa inizia con una inspiegabile frenesia. Occasioni da una parte e dall'altra. C'è la sensazione, per un momento, che il vantaggio laziale debba venire annullato a momenti. Soprattutto perché il Marsiglia, con Sanson, ha la più grande occasione dopo 56’: l’esterno si divora un rigore in movimento mandando il pallone alto.
Inzaghi non vuole cali, incita i suoi. Immobile vede Caicedo nello spazio, il 20 non sbaglia. Finalmente il 2-0 dopi un’ora di partita. Quasi alla mezz'ora entra Berisha per dare sostanza a centrocampo. Esce un capitan Lulic che sta spendendo tantissimo in questo avvio di stagione. Poi, ad un quarto d’ora dalla fine, fuori Caicedo per Cataldi. Payet si accende all'improvviso da calcio di punizione: all'85' il suo destro si infila nell'angolo facendo calare l'ombra della possibile rimonta in zona Cesarini. I brividi per i tifosi laziali durano solo 3 minuti però, perchè al minuto 89' Marusic termina un'azione di contropiede targata Milinkovic-Immobile in maniera incantevole. Un tiro di sinistro a giro sul palo lontano di Mandanda sentenzia i francesi. La Lazio espugna il Velodrome. E' a +5 dall'O.M. terza classificata. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento