Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Gennaio 2023

Pubblicato il

La SPA migliore a Roma è V SPA signed BF Wellness

di Valeria Fossatelli
SPA migliore a Roma: V SPA signed BF Wellness, un luogo immerso nel centro di Roma in cui regna la cura della persona e il benessere
V SPA Villa Pamphili, giochi d'acqua nella SPA di Roma a Villa Pamphili

Non la classica SPA con tisane, ma qualcosa di cool e super richiesto dall’upper target e non solo: una varietà di pacchetti che vorrete collezionare tutti per i vostri esclusivi gifts natalizi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Se esiste un luogo dove regna l’armonia a Roma ed il totale relax in un’atmosfera cool e glamour che non può proprio mancare nel vostro itinerario romano delle vacanze di Natale, quella è certamente V SPA signed BF Wellness, un luogo immerso nel centro di Roma in cui regna la cura della persona ed il benessere, il tutto sempre coadiuvato dal sapiente know-how di Sabrina Andriaccio, manager della struttura, che da sempre presta particolare attenzione anche al più minimo dettaglio in fatto di high level romano.

Massaggio rilassante presso VSPA Villa Pamphili a Roma

Una SPA innovativa dunque, che consente al cliente di personalizzare a tutto tondo ogni pacchetto: in cui vediamo alternarsi cure per il viso, per il corpo, benessere, formule aperitivo chic ed eventi di grande effetto che sicuramente lasceranno a bocca aperta i vostri ospiti, provare per credere.

V SPA signed BF Wellness è considerata la SPA migliore a Roma

Profumi, colori, sfumature ed esperienze sensoriali all’insegna del lusso in un contesto unico e di grande impatto visivo, stiamo parlando della SPA del momento a Roma. È possibile in occasione delle feste natalizie accedere a dei pacchetti speciali ideati proprio per coloro che non vogliono perdere nessuna delle esperienze accessibili durante la propria pausa rilassante dal caos cittadino della Capitale.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo