Vuoi la tua pubblicità qui?
07 Luglio 2020

Pubblicato il

La Virtus Roma asfalta Eurobasket e vince anche il derby di ritorno

di Redazione

I giocatori di coach Piero Bucchi dominano sui padroni di casa per 73-94 e consolidano il primo posto, anche alla luce della sconfitta di Bergamo a Treviglio

Altro derby, altra vittoria (4a consecutiva) per la Virtus Roma che batte Eurobasket per 73-94. Al Palazzetto dello Sport di Ferentino (dove Eurobasket gioca le sue partite casalinghe per inagibilità del Palatiziano) i ragazzi di coach Piero Bucchi vincono una partita praticamente mai stata in dubbio, al punto da portare il coach virtussino a chiamare un timeout solamente nel quarto periodo (sul +24).
Roma, intesa come Virtus, si conferma quindi capolista salendo a quota 30 punti (15 vittorie e 5 sconfitte). Ad inseguire c'è Rieti, che continua la sua cavalcata e vince sul campo di Cassino portandosi a 26 punti. Un passo più indietro c'è Bergamo, che incappa nella terza sconfitta consecutiva e scivola a -6 dalla vetta.

Vuoi la tua pubblicità qui?

IL TABELLINO
Eurobasket Roma 73 – 94 Virtus Roma (8-22, 36-52; 52-77, 73-94)
Eurobasket Roma: Fall 8, Ragusa ne, Santini ne, Torresani ne, Fanti 3, Infante 0, Loschi 18, Bonessio 0, Amici 7, Jones 19, Hollis 11, Bushati 7. All. Nunzi.
Virtus Roma: Alibegovic 13, Lucarelli 0, Chessa 3, Moore 20, Sandri 6, Baldasso 4, Saccaggi 2, Landi 16, Sims 23, Santiangeli 7. All. Bucchi.

La Partita
La Virtus parte forte e da subito mette le cose in chiaro con un parziale di 0-7 che costringe Eurobasket a chiamare timeout. I padroni di casa riescono a muovere il tabellino ma i ragazzi di Bucchi continuano a macinare gioco senza problemi, cominciando a scavare un solco che rimarrà insormontabile per Eurobasket.
A fine primo quarto il punteggio è di 8-22.

Il secondo quarto è di fatto la fotocopia del primo, con Eurobasket che trova difficoltà a segnare, mentre la Virtus vola sulle ali della coppia Moore-Sims e tocca il +20, fino a chiudere il periodo sul 36-52.

Nella ripresa, le squadre escono dagli spogliatoi con le polveri bagnate, e bisogna aspettare 2' per vedere il primo canestro del terzo quarto (una tripla di Moore). La bomba del play americano sblocca l'intera Virtus, che aggiorna il massimo vantaggio con i canestri degli italiani Chessa, Sandri e Landi sul +24 (38-62). Il terzo quarto si chiude poi sul 52-77.

Nel quarto quarto trova gloria anche Alibegovic, che mette a segno 6 punti in fila.
Gli ultimi minuti servono solo a decretare il punteggio finale, con Bucchi che chiama il primo e unico timeout della sua gara.
Virtus Roma batte Eurobasket 73-94.

Il commento di coach Piero Bucchi al termine del match: «Complimenti ai miei ragazzi per una partita giocata con grande spirito e atteggiamento. Era una sfida mentalmente molto complicata: eravamo pronti e carichi perché ci aspettavamo una squadra battagliera, soprattutto dopo il cambio dell’allenatore».

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi