Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Dicembre 2021

Pubblicato il

Ladispoli Cerveteri e S.Marinella chiedono centro compostaggio

di Redazione
Vogliono un terreno per realizzare un impianto di recupero e compostaggio dei rifiuti solidi urbani

I sindaci dei Comuni di Ladispoli, Cerveteri e Santa Marinella insieme per realizzare un impianto di recupero e compostaggio dei rifiuti solidi urbani. È l’obiettivo della richiesta fatta dai sindaci Crescenzo Paliotta, Alessio Pascucci e Roberto Bacheca al Ministero della Difesa per ottenere un'area dove realizzare un impianto che potrebbe essere importantissimo per il territorio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

In una lettera inviata al Comando Militare della Capitale e all'ottavo Reparto Infrastrutture, i tre sindaci Paliotta, Pascucci e Bacheca hanno sottolineato come, in un territorio che ospita 120 mila persone, non sia presente neppure un impianto di recupero compostaggio. Una mancanza che crea certamente delle difficoltà all’implementazione di un servizio di raccolta differenziata dei rifiuti che sia veramente efficiente per il territorio e che sappia rispondere agli obblighi imposti dalle normative europee in tema di gestione dei rifiuti e sostenibilità ambientale.

“Nel comprensorio dei comuni di Ladispoli, Cerveteri e Santa Marinella – ha dichiarato il sindaco di Ladispoli Crescenzo Paliotta – ci sono molti terreni destinati ad attività di Difesa nazionale. Considerata la vastità delle aree chiediamo di destinare una piccola zona (al massimo due ettari) confinante con la Statale Aurelia, alla realizzazione di moderni impianti per il recupero e compostaggio dei rifiuti solidi urbani. Gli impianti sarebbero di moderna tipologia e non formerebbero naturalmente problemi di inquinamento delle aree circostanti. Con questa soluzione potremmo iniziare a risolvere il problema dei rifiuti in modo autonomo”.

“Ci sembra un gesto di grande responsabilità – ha dichiarato il sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – scegliere di gestire i rifiuti di questo territorio all’interno del territorio stesso. Non può essere certamente in linea con il concetto di sostenibilità ambientale il fatto di inviare i nostri rifiuti a casa di altri, specialmente se intendiamo continuare a tutelare il nostro territorio dall’arrivo di rifiuti provenienti da città extra bacino. Siamo dei sostenitori della tecnologia del compostaggio e in particolar modo del compostaggio aerobico, che ci risulta essere la tecnologia migliore, che può essere un’opportunità dal punto di vista sia ambientale che economico”.

“Ho immediatamente deciso di aderire a questa richiesta – ha dichiarato il sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca – poiché il nostro comprensorio necessita urgentemente di un impianto di compostaggio che possa, in qualche modo, anche ridurre i costi relativi al trasporto e al conferimento dei rifiuti. La collaborazione tra i Comuni di Santa Marinella, Ladispoli e Cerveteri è ormai assodata, anche in merito ad altri settori, penso al turismo o alla progettazione condivisa per usufruire dei finanziamenti europei. Una collaborazione proficua che può portare a grandi traguardi per tutto il nostro territorio, in termini di sviluppo economico e occupazionale. Spero che questa richiesta venga accolta positivamente, così da avviare quanto prima azioni condivise e dare risposte concrete per la nostra comunità”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?