Ladispoli, scoperto agriturismo con lavoratori irregolari: maxi-sanzione

Quattordici lavoratori, di cui 11 irregolari e 3 senza alcun contratto, sono stati individuati dalla Guardia di Finanza di Roma, che ha subito preso provvedimenti contro i datori di lavoro. La scoperta è avvenuta durante una uno dei controlli che hanno l’obiettivo di contrastare il lavoro sommmerso e lo sfruttamento di manodopera illegale. In questo caso si è trattato di un agriturismo nelle campagne di Ladispoli, città marittima del litorale laziale.  Alla GdF era infatti sembrato sospetto che questa impresa, nonostante lavorasse la terra di sua proprietà e si occupasse di ristorazione per cerimonie ed eventi, non avesse del personale regolarmente assunto per sostenere l’attività. I sospetti erano fondati e hanno portato alla sanzione di circa 22mila euro.