Vuoi la tua pubblicità qui?
12 Maggio 2021

Pubblicato il

Ladri in trasferta dal campo rom di Napoli nel sud Pontino

di Redazione

Cinque nullafacenti compresi tra i 20 e i 30 anni hanno rubato un'auto a Fondi e rapinato in casa una malcapitata anziana di 83 anni

In trasferta nel Sud Pontino per commettere furti. Quattro persone domiciliate nel campo rom di Secondigliano, un 30enne, due 25enni e un 20enne, sono stati raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Cassino. I soggetti, nullafacenti e tutti con precedenti, erano stati fermati dai Carabinieri in Campania lo scorso 5 novembre, con l'accusa di vari reati, tra cui un furto in casa ai danni di un'anziana di 83 anni. Lo stesso giorno, i ragazzi avevano fatto irruzione in casa della malcapitata, legata e minacciata mentre si apprestava a entrare nella propria abitazione. In questo modo, i criminali erano riusciti a impossessarsi di due anelli d'oro, per poi fuggire a bordo di un'auto.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Le indagini hanno consentito di accertare che questo veicolo era stato rubato, sempre lo scorso 5 novembre, a Fondi. Per giunta, i malviventi si erano accaparrati un'auto dotata di impianto acustico simile alla sirena delle forze dell'ordine. Nella serata del furto, però, i Carabinieri erano riusciti a intercettare i ladri nel territorio compreso tra Aversa e Melito di Napoli. A bordo del mezzo, un'Audi A6 Avant erano stati rintracciati uno degli anelli rubati all'anziana di Formia ma anche telefoni cellulari, profumi, un orologio da donna e monili vari. Alla luce dei gravi indizi di colpevolezza emersi, il 6 novembre era stato convalidato il fermo, mentre nella giornata di oggi è giunta l'ordinanza di custodia cautelare in carcere, notificata presso il carcere Poggioreale di Napoli.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento