Lariano, l’Assessore Chiara Colasanti ha scaricato Sergio Bartoli?

Dimenticanza, o cosa? A distanza di qualche settimana dall’intervista pubblicata da questa testata giornalistica e in merito all’intervista apparsa su altre testate, ricevuta anche dalla nostra Redazione, alla giovanissima Chiara Colasanti, neo Assessore, con deleghe alle politiche giovanili e alle pari opportunità, del Comune di Lariano, ci siamo chiesti che ruolo ha avuto in questa nomina l’ex Vicesindaco Sergio Bartoli.

Ricordiamo che la nomina della Colasanti come Assessore si è resa necessaria dopo che il Sindaco Maurizio Caliciotti, qualche mese fa, ha ritirato le deleghe ad Ilaria Neri, passate tra i banchi dell’opposizione e per ristabilire, in primis, nella Giunta la quota di genere prevista per legge. Primo Cittadino che ha tenuto nei suoi ruoli la delega ai servizi sociali, inizialmente assegnata alla Neri.

In entrambe le interviste dalla Colasanti non è stato menzionato l’ex Vicesindaco (primo mandato Caliciotti) e attuale Consigliere comunale di maggioranza, Sergio Bartoli, colui che ha affiancato la Colasanti in campagna elettorale e che forse gli ha fatto anche da mentore e quindi forse meritava di ricevere un ringraziamento. Dimenticanza o cosa? Lo abbiamo chiesto al neo Assessore: “Con Sergio ci siamo candidati insieme, ma non siamo un gruppo a parte, facciamo entrambi parte della maggioranza. Sicuramente Bartoli mi ha aiutato in questo percorso, però mi vedo in questo gruppo maggioranza così come credo ci si veda lui”.    

Nelle Amministrazioni comunali da parte degli esponenti politici abbiamo assistito spesso al raggiungimento degli obiettivi e alla ricezione delle nomine dimenticando chi ha fornito il proprio aiuto. Se questo è il caso anche della Colasanti lo scopriremo nel tempo.

LEGGI ANCHE:

Lariano e altri 5 Comuni, nominati Comunità Europa dello Sport 2020

Lariano, due gemelli arrestati dai Carabinieri