Vuoi la tua pubblicità qui?
07 Luglio 2020

Pubblicato il

Latina-Andria 1-1

di Redazione

Una partita praticamente dominata dai nerazzurri nel primo tempo. Nella ripresa il pareggio firmato Innocenti

Pecchia stupisce tutti e vista l'emergenza manda in campo un Latina inedito. Il tecnico di Lenola sceglie un attacco veloce e piccolo per sorprendere la difesa dell'Andria. Kola funge da punta centrale con Angelilli a sinistra e Schetter a destra. Davanti la difesa c'è Sacilotto, coadiuvato sulla linea mediana da Gerbo e Ricciardi. Davanti a Bindi la difesa a quattro con Giacomini a sinistra, Bruscagin dall'altra parte e la coppia Agius-Cottafava a presidiare la zona centrale. Il primo tempo è praticamente un lungo monologo nerazzurro. Si comincia al 6': inserimento di Angelilli. Rossi anticipa in uscita e mette in angolo. Sul corner successivo Schetter pennella, Angelilli prolunga per Giacomini che davanti la porta non riesce a dare forza al suo colpo di testa. Rossi blocca agevolmente. Il Latina rumina gioco ed è di nuovo avanti al 10'. Ricciardi si libera al tiro dai 25 metri e spara un sinistro che costringe agli straordinari Rossi, bravo a deviare in angolo. Unico lampo dell'Andria al 15', quando La Rosa raccoglie con un destro al volo una palla a campanile che Bindi blocca in due tempi. Ma i nerazzurri cominciano a premere proprio a cavallo del quarto d'ora schiacciando l'Andria nella propria metà campo. Al 18' il Francioni grida al gol quando una punizione dai 25 metri di Sacilotto viene deviata dalla barriera con la palla che dà l'illusione del gol salvo poi uscire di un soffio al lato a Rossi ormai battuto. Il gol però è nell'aria e arriva, meritato, al 22'. Calcio d'angolo battuto corto da Agius per Giacomini. Palla deliziosa al centro spizzata da un difensore. Da destra arriva Cottafava che di destro spara un bolide angolato al volo che si insacca alle spalle di Rossi. Il Latina insiste ed è ancora in avanti al 32' con un cross da destra di Cottafava che taglia il campo per trovare sul lato sinistro dell'area Sacilotto. Sponda aerea al centro del brasiliano su cui Rossi si supera anticipando in tuffo Kola, già pronto. I pontini chiudono così, in pieno controllo, i primi quarantacinque minuti di gioco.

Vuoi la tua pubblicità qui?

LA RIPRESA – Nel secondo tempo gli ospiti cambiano subito qualcosa. Dentro l'ariete Innocenti per il centrocampista La Rosa. Ma sono i padroni di casa a mettere subito paura a Rossi. Dopo 1'30'' di gioo nella ripresa bell'affondo di Schetter sulla sinistra. L'esterno d'attacco nerazzurro taglia la difesa e poi scarica dietro per l'accorrente Gerbo che, solo davanti la porta, sparacchia un destro completamente fuori misura. Rimane comunque l'unica emozione dei primi venti minuti. La partita si addormenta con l'Andria ad aspettare ed i nerazzurri a costruire gioco. I due tecnici allora provano a cambiare volto al match. Pecchia sceglie Jefferson per l'attacco al posto di Angelilli, mentre l'Andria spedisce in campo Guariniello al posto di Maccan. Gli ospiti cominciano ad alzare la pressione, provando a mettere in difficoltà il Latina soprattutto sulle palle inattive con l'intento di sfruttare i centimetri a propria disposizione in avanti. Ma non c'è lavoro per Bindi che rimane praticamente inoperoso. Poche emozioni per una partita che si ravviva verso la mezzora. Break di Gerbo che apre per Ricciardi. Cross al centro per Kola che fa sponda al centro dove la difesa andriese spazza in qualche modo. Succede tutto in un minuto. Sì, perché sul ribaltamento di fronte immediato l'Andria trova il gol. Cottafava perde un contrasto con Guariniello. La palla arriva a Innocenti che mette a sedere Giacomini e poi spara a rete trovando la deviazione decisiva di Agius che mette completamente fuori causa Bindi. La risposta del Latina è immediata. Siluro di Sacilotto e palla che fa la barba al palo. Pecchia naturalmente cerca la vittoria. Dentro Danilevicius per Gerbo. E' proprio del lituano l'occasionissima per tornare in vantaggio al 34', quando entra in area, supera anche Rossi ma poi non trova il tempo per battere a rete. Il tecnico di Lenola si gioca al 39' anche l'ultimo cambio. Barraco, recuperato in extremis dall'infortunio, prende il posto di Agodirin Kola.

LATINA – ANDRIA BAT 1-1
Latina: Bindi, Bruscagin, Giacomini, Sacilotto, Cottafava, Agius, Ricciardi, Gerbo, Kola (39'st Barraco), Schetter, Angelilli (17'st Jefferson). A disp.: Ioime, Giallombardo, Pagliaroli, Danilevicius, Barraco, Tulli. All.: Pecchia
Andria BAT: Rossi, Cutrupi, Malerba, La Rosa (1'st Innocenti), Migliaccio, Zaffagnini, D'Errico, Giorgino, Maccan (15'st Guariniello), Branzani, Taormina. A disp.: Sansonna, Tartaglia, Lorenzini, Lo Iodice, Bottiglieri. All.: Degli Schiavi (Cosco squalificato)
Arbitro: Lanza di Nichelino. Assistenti: Cecconi e Pignone di Empoli
Marcatori: 22'pt Cottafava, 33'st Innocenti
Note – Ammoniti: Taormina, Gerbo, Ricciardi. Recuperi 1'pt – 2'st. Spettatori: 1746 + 630 abbonati. Incasso escluso abbonati 11.520 euro

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi