Vuoi la tua pubblicità qui?
05 Maggio 2021

Pubblicato il

Latina-Bari 1-0

di Redazione

I nerazzurri non perdono dalla terza giornata e mister Breda rimane ancora imbattuto

LA CRONACA – La gara parte su ritmi altissimi. Al 4' la prima conclusione è del Bari con De Falco che prova dalla distanza su assistenza di Defendi: tiro potente ma ampiamente al lato. Veemente la risposta del Latina che nel giro di un minuto costruisce due nitide palle gol. Al 7' uno schema su calcio di punizione libera al tiro Barraco che da trenta metri spara un destro dei suoi: Guarna vola a togliere la palla da sotto la traversa. Sull'angolo seguente ancora un pericolo con Cottafava che sul secondo palo schiaccia di testa. La palla rimbalza e poi si alza di un millimetro. Il gol è nell'aria e arriva puntuale al 12'. E' un capolavoro di Kader Ghezzal, il grande ex di turno che su angolo vola in cielo e in mezza girata mette dentro non lasciando scampo a Guarna. Francioni in visibilio per il primo gol stagionale dell'attaccante franco-algerino. Il gol dà la spinta giusta ad un Latina che non arretra il baricentro e al 18' costruisce una nuova palla gol. Corner di Barraco, Cottafava rimette al centro dell'area dove Jonathas svetta alzando un campanile che costringe Guarna a rifugiarsi in angolo. Passata la paura il Bari cerca di riorganizzarsi e prendere campo, ma il Latina è ben messo in campo e non concede nulla. Al 29' biancorossi di avanti con un tiro di Defendi troppo centrale per impensierire Iacobucci. Al 36' ancora Bari, stavolta più pericoloso. I galletti lavorano un bel pallone sulla sinistra e poi liberano al tiro Sciaudone che con un sinistro insidioso chiama Iacobucci alla parata. Bravo il portiere nerazzurro a farsi trovare pronto e deviare in angolo. Ma il Latina è ben messo in campo e giocando un buon calcio amministra senza concedere più nulla fino alla fine del primo tempo.

LA RIPRESA – Secondo tempo che parte senza troppi sussulti. Il Bari cerca di prendere campo con una fitta manovra in mediana. All'8' campanello d'allarme per il Latina: gran palla di Joao per Defendi che a pochi passi dalla porta colpisce male di sinistro graziando di fatto la porta di Iacobucci. Breda mette mano alla panchina e poco dopo manda in campo Bruno per Barraco a centrocampo. La risposta del Latina arriva al 12': bella combinazione tra Crimi e Morrone con quest'ultimo che cerca Jonathas. Il brasiliano da posizione defilata spara un missile di destro che esce alla sinistra di Guarna non di molto. Cambi anche sulla sponda Bari con mister Alberti che cerca di rinforzare l'attacco con l'ingresso di Marotta e Lugo al posto di Romizi e Altobello. I pugliesi alzano il baricentro, il Latina controlla e prova a far male con rapide folate offensive. Succede al 21': Ghezzal scende per vie centrali poi cede a Crimi che davanti a Guarna viene anticipato. La palla finisce sui piedi di Jonathas che alimenta l'azione e poi scarica ancora per Crimi che da sinistra fa la barba al palo. E l'epsiodio che dà la veglia al Latina. I nerazzurri riprendono con prepotenza le redini del gioco e alzano il baricentro grazie anche all'ingresso di Jefferson. Subito pericoloso il brasiliano che di testa su calcio d'angolo svetta su tutti e fa gridare al gol. Guarna para con il riflesso. Subito dopo ancora Jefferson prova ad imbeccare Jonathas in area. Sbroglia la difesa del Bari. Ma i pugliesi sono in affanno e al 29' restano in dieci a causa del rosso diretto rimediato da Polenta, colpevole di un entrataccia su Crimi. I nerazzurri sembrano poter amministrare la partita in scioltezza, ma il Bari ha merito di crederci e nel finale mette i brividi al Francioni. Al 43' Lugo dai 25 metri piazza la sfera con un piatto destro magistrale. Iacobucci è battutto, ma a salvarlo è la traversa. Al 46' invece tocca a Marotta scoccare un destro poderoso che esce di pochissimo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

LATINA – BARI 1-0
Latina (3-5-2): Iacobucci; Brosco, Cottafava, Esposito; Milani, Crimi, Morrone (43'st Maltese), Barraco (11'st Bruno), Alhassan; Ghezzal (25'st Jefferson), Jonathas. A disp.: Pawlowski, Bruscagin, Cejas, Cisotti, Chiric, Figliomeni. All.: Breda
Bari (4-2-3-1): Guarna; Altobello (17'st Lugo Martinez), Chiosa, Samnick, Polenta; Romizi (13'st Marotta), De Falco; Sciaudone (37'st Calderoni), Galano, Defendi; Joao Silva. A disp.: Pena, Vosniakidis, Statella, Partipilo, Alonso, Santeramo. All.: Alberti
Arbitro: Maresca di Napoli. Assistenti: Bagnoli di Teramo e Borzomì di Torino. IV°: Marini di Roma 1
Marcatori: 12'pt Ghezzal
Note – Espulsi: 29'st Polenta per gioco violento. Ammonito: Altobello, Joao Silva, Jefferson, Esposito. Recupero: 2'pt – 5'st . Spettatori: 4429. Incasso: 53.621 euro. Abbonati: 1490. Quota abbonati: 11.795.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento