Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Luglio 2021

Pubblicato il

Latina, Lega: Infermieri S. M. Goretti cacciati via per evitare stabilizzazione

di Redazione

"Gli eroi sono quelli che lavorano in prima linea che, tra pochi giorni per qualcuno, e tra qualche mese per altri, verranno presi e buttati fuori a calci nel culo"

''Il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e il direttore generale dell'Asl di Latina, Giorgio Casati, ascoltino gli infermieri della Rianimazione del Santa Maria Goretti di Latina, che è uno degli ospedali Covid del Lazio. Come racconta uno di loro, Igor Vannoli, agli infermieri precari non sarà rinnovato il contratto per evitare che, superando i 36 mesi continuativi di lavoro, scatti la conseguente stabilizzazione.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L'infermiere, padre di un figlio di tre mesi che non vede da settimane, ha scritto sul proprio profilo Facebook: ''Gli eroi sono solo quelli del Santa Maria Goretti di Latina, che lavorano in prima linea con la certezza che, tra pochi giorni per qualcuno, e tra qualche mese per altri, verranno presi e buttati fuori a calci nel culo. 'Non vi lasceremo soli', aveva detto il Presidente del Consiglio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Oltre che soli, anche a casa. Firmato un infermiere che farà fino all'ultimo giorno il suo dovere'. Cari Conte, Zingaretti e Casati attivatevi immediatamente affinché questi eroi continuino a lavorare. Si sono guadagnati sul campo la stabilizzazione''. Così il vicecapogruppo della Lega alla Camera dei deputati e il coordinatore del partito nel Lazio Francesco Zicchieri. (Enu/ Dire) 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento