Vuoi la tua pubblicità qui?
17 Aprile 2021

Pubblicato il

Sequestro polizia stradale

Latina, trasporto abusivo di alimenti. Intercettata auto partita da Aprilia

di Redazione

Il trasporto abusivo di alimenti intercettato a Latina: l'auto che occultava pane e latte mal conservati viaggiava da Aprilia a Roma

trasporto abusivo alimenti latina

In auto da Aprilia a Roma con alimenti conservato in condizioni assolutamente non idonee. È in questo modo che nella mattina di lunedì 7 una pattuglia del Distaccamento di Aprilia in servizio sulla Pontina ha intercettato un 20enne alla guida di una Fiat Croma. Inoltre, l’auto era sprovvista di assicurazione che è risultata scaduta da un anno e mezzo.

Il controllo è stato disposto dal Comando Provinciale della Polizia Stradale di Latina diretto dal Vice Questore Gian Luca Porroni. Questo episodio si inserisce nel quadro dei controlli finalizzati a tutelare la sicurezza alimentare.

Vuoi la tua pubblicità qui?
trasporto abusivo alimenti latina
Pane e latticini mal conservati erano diretti ai dettaglianti di Roma

Trasporto abusivo di alimenti a Latina: distrutti 140 kg di merci

Il giovane stava trasportando in condizioni precarie ben 100 kg di latticini, 10 kg di dolci freschi e 30 kg di pane non confezionato. Inoltre, gli alimenti si trovavano nascosti sotto un telo nero. Di conseguenza le autorità hanno provveduto a sanzionare il conducente, a sequestrare il veicolo e a distruggere la merce. Infatti, il pane dovrebbe viaggiare in appositi contenitori e i latticini dovrebbero essere sottoposti a regime di temperatura controllata. Il carico era diretto ai dettaglianti di Roma.

Le forze dell’ordine continueranno a effettuare controlli serrati con l’obiettivo di accertare le condizioni di trasporto delle merci. L’igiene alimentare è al centro di numerosi controlli. Tra l’altro, ad agosto è scattata la sanzione di 8mila euro e il sequestro di 6 kg di alimenti nei confronti di una birreria del VII Municipio che presentava irregolarità nella conservazione del cibo.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento