Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Novembre 2020

Pubblicato il

Lavoro sommerso: una denuncia a piede libero

di Redazione

I Carabinieri di Viterbo hanno riscontrato due assunzioni in nero

I Carabinieri della Stazione di Onano, congiuntamente ai Carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro di Viterbo, hanno riscontrato alcune violazioni delle norme in tema di lavoro e immigrazione, mentre stavano effettuando dei controlli di prevenzione del lavoro nero.

Vittima dell’ispezione, il titolare di un’azienda che produce semi lavorati lignei, che aveva assunto due dipendenti in nero: un cittadino macedone di 28 anni e un 33enne di Grosseto.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il 28enne, già espulso nel 2011 dal territorio nazionale, viveva anche clandestinamente, contravvenendo alle norme sull’immigrazione. I Carabinieri hanno quindi provveduto ad accompagnare il cittadino extracomunitario presso il centro di identificazione ed espulsione di Trapani, pronto per essere nuovamente rimpatriato.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il titolare dell’azienda è stato denunciato a piede libero, e gli è stata commisurata una sanzione amministrativa, oltre che la sospensione dell’attività.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento