Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
17 Gennaio 2022

Pubblicato il

Lazio, D’Amato: “In arrivo anticorpi monoclonali per via orale”

di Matteo Frascadore
"Bisognava iniziare prima con le vaccinazioni per i bambini" ha dichiarato l’assessore alla Sanità della Regione Lazio D'Amato
Alessio D'Amato
Alessio D'Amato

L’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, è intervenuto a Sky Tg 24 per parlare della situazione legata al Covid e a quanto ne comporta. Queste le sue dichiarazioni: “Abbiamo ovviamente aspettavo tutte le procedure delle agenzie regolatorie. Dobbiamo dire – ha dichiarato – che noi abbiamo iniziato da poche settimane questa campagna personalizzata per cui richiede i giusti tempi. Abbiamo superato le 45mila somministrazioni, il 12% del target della fascia 5-11 anni. Sicuramente se avessimo iniziato prima saremmo al doppio di questi numeri. Il messaggio che va mandato è che anche nella garanzia delle scuole in presenza la vaccinazione è fondamentale. Per cui l’appello è di non derogare e prenotare subito, sia per la fascia pediatrica che per quella dai 12 ai 17 anni“.

La riapertura delle scuole

Il tema non è la potestà delle regioni. Il consiglio che mi sento di dare? Il governo adotti una procedura chiara con elementi di pragmatismo e di saggezza. Dobbiamo essere consapevoli – ha sottolineato l’assessore – che questa riapertura avviene con un trend in crescita dell’incidenza, che vedrà nelle prossime due settimane un picco. Bisogna avere consapevolezza di questo: si sta tornando a scuola in un momento di crescita della pandemia. Il governo ha tutti gli strumenti tecnici per prendere una decisione saggia e ponderata e noi ci atterremo a quello che verrà deciso” ha dichiarato l’assessore.

Il potenziamento nei tracciamenti

“Noi siamo stati sempre molto pragmatici e continuiamo ad esserlo. Il pragmatismo ci dice che dobbiamo avere consapevolezza e questa consapevolezza ci porta davanti ad una apertura che ci porterà nelle prossime due settimane un picco di contagi. Nel Lazio stiamo predisponendo un potenziamento dei tracciamenti però è chiaro che quando il denominatore aumenta in maniera importante poi si fa maggiore difficoltà. Io sono tranquillo se i ragazzi si vaccinano. Noi ci stiamo attrezzando potenziando il contact tracing, ci saranno 27 drive dedicati solo agli studenti. Attendiamo le modalità di messa in quarantena che saranno scaglionate in base alle fascia di età. L’appello al governo è quello di valutare con estrema attenzione la scelta che si va a profilare” ha detto, parlando del tracciamento nella regione.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Monoclonali per via orale

Stiamo già predisponendo la rete di approvvigionamento. Ne abbiamo avuti 1.600 cicli e cercheremo di distribuirle nel Lazio nei prossimi tre giorni. Sarà gratis e passato dal sistema sanitarioha dichiarato D’Amato in merito all’arrivo, nel Lazio, dei nuovi anticorpi monoclonali.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo