Vuoi la tua pubblicità qui?
18 Gennaio 2021

Pubblicato il

Le Nuove Br minacciano Report: “Cercate meglio negli armadi, oltre agli scheletri avete le bombe”

di Redazione

Ecco il testo della lettera minatoria che le Nuove Brigate Rosse hanno inviato alla redazione di Report a Roma

Report BR
Report BR

“Voi il marcio del sistema corrotto. Solo falsa informazione per potere e poltrone. Cercate meglio negli armadi, oltre agli scheletri avete le bombe”. E’ il testo della lettera minatoria che le Nuove Brigate Rosse hanno inviato nei giorni scorsi alla redazione di Report a Roma. La lettera, in busta chiusa, è arrivata da Padova qualche giorno fa, ma a causa delle indagini in corso, la notizia non è stata diffusa. Oggi l’Adn Kronos, venuta a conoscenza del fatto, ha contattato l’autore e conduttore di Report, Sigfrido Ranucci e la notizia è stata resa pubblica.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Alla nostra redazione Ranucci racconta dell’arrivo della busta e del fatto che conteneva polvere bianca. C’è scritto anche “Antrace attenzione”. Le spore di antrace, la dannatissima polvere bianca che seminò terrore nel mondo a partire dal 2001. Era farina, ma rimane il contenuto della lettera e soprattutto la firma famigerata della stella a cinque punte delle Brigate Rosse.

Report è sempre di più la trasmissione d’inchiesta per eccellenza del servizio pubblico. Ormai ogni settimana il rumore che fanno i servizi della trasmissione guidata da Sigfrido Ranucci arriva a tutti. Un pubblico solido ma poco rilevante nei numeri fino a qualche anno fa. Oggi Report è ogni settimana una delle trasmissioni più viste in assoluto. Con un indice di gradimento, un’autorevolezza e una risposta sugli altri media mai avuta prima. Report piace alla gente, indaga su quello che interessa veramente agli italiani, non si ferma davanti a nessuno e comincia a raggiungere un risultato che sembrava ormai inarrivabile.

Perché non succede il terremoto dopo una puntata di Report? Questo si è chiesto il pubblico fino a qualche anno fa. Oggi le cose stanno andando diversamente. Il terremoto con Report comincia addirittura prima di ogni puntata. E il clamore arriva a tutti, come il valore delle loro inchieste. Concludiamo con le parole di Sigfrido Ranucci, poco fa al nostro giornale: “Nessuno può pensare di utilizzare delle minacce per fermare Report. È una squadra che è al servizio del pubblico”.

Ranucci, Report: “A Roma non c’è più posto per i morti. Bare accatastate”

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Abbiamo fatto delle scelte. Non pubblicare notizie usa e getta. Non pubblicare titoli che rubino solo la tua curiosità senza darti nessuna informazione. Non pubblicare notizie che infanghino qualcuno. Non accettare pubblicità ingannevole. Essere dalla parte dei nostri lettori. Sempre“. Sostieni Il Quotidiano del Lazio con una piccola donazione

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento