Vuoi la tua pubblicità qui?
23 Settembre 2020

Pubblicato il

Lipu: “Il ritorno del lupo a Roma, una convivenza possibile”

di Redazione

Incontri con la cittadinanza e confronto tra le parti a Castel Di Guido, Roma

I ricercatori dell’Oasi Lipu Castel di Guido presentano nuove, sorprendenti informazioni sulla famiglia di lupi appenninici stabilitasi nella campagna romana dopo cent’anni di assenza della specie: l’appuntamento per conoscerle è fissato a domenica 10 e lunedì 11 dicembre, quando la Lipu-BirdLife Italia organizzerà due giornate di incontri ed eventi dedicati al ritorno del lupo appenninico (Canis lupus italicus) nel territorio del Comune di Roma, dopo almeno un secolo di assenza.

Una vicenda che ha interessato i media di tutto il mondo, è che ora è occasione di dialogo e confronto tra cittadini, istituzioni, agricoltori, allevatori e cacciatori.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I ricercatori della Lipu, che per primi hanno raccolto le evidenze della presenza della specie nell’Oasi Castel di Guido, gestita dall’associazione all’interno della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano, presenteranno, durante i due incontri, nuove fotografie, filmati e dati scientifici per fare ulteriore luce sulle dimensioni e sul comportamento del nucleo familiare di lupi appenninici, stabilitosi nella campagna romana a nord della Capitale.

La presenza nella zona di Castel di Guido di un esemplare maschio, solitario, denominato Romolo, è stata scoperta quattro anni fa grazie alle fototrappole per la sorveglianza faunistica presenti nell’Oasi della Lipu. Il monitoraggio continuo dell’area ha dimostrato che al primo lupo, è subentrato un secondo maschio, Numa, rimasto solitario fino all’arrivo di una femmina, battezzata Aurelia. Infine, nella scorsa primavera, si sono trovate le prove di una cucciolata di almeno due lupi.

IL PROGRAMMA DELLE DUE GIORNATE

La prima giornata, domenica 10, sarà dedicata alla cittadinanza. I ricercatori dell'Oasi Lipu Castel di Guido racconteranno del lupo, della sua biologia e conservazione in Italia e del suo ritorno sul litorale romano, presentando i risultati dello studio, iniziato quattro anni fa, e proiettando video e foto inediti raccolti negli ultimi mesi. Parallelamente verranno organizzate attività per i bambini, con laboratori dedicati e visite guidate tra i sentieri dell’oasi, con simulazioni della ricerca di tracce del lupo: un’attività adatta sia agli adulti sia ai più piccoli, utile a far conoscere le tecniche di monitoraggio utilizzate dai ricercatori.

Le attività inizieranno alle ore 10 nella sala conferenze del borgo di Castel di Guido, in via Gaetano Sodini (vedi mappa: https://goo.gl/Zqp2fC). Alle 11.30 è previsto il trasferimento al centro visite dell’Oasi, in via Quarto delle Colonne (vedi mappa: https://goo.gl/2yQcVw) per la visita guidata, al termine della quale, alle 12.30 circa, verrà liberato in natura un animale curato dal Centro recupero fauna selvatica di Roma e gestito dalla Lipu.

La seconda giornata, lunedì 11, sarà dedicata agli aspetti gestionali che questa nuova presenza comporta in un’area di neo-ricolonizzazione. Un confronto sul ritorno del lupo e sulle proposte di strategie utili per una convivenza possibile con le attività umane. Dopo aver illustrato i risultati della ricerca in corso, approfondito tematiche legate alla biologia del lupo e aspetti legati alla sua conservazione, la giornata sarà incentrata sul coinvolgimento diretto di associazioni di categoria interessate a questa nuova presenza (allevatori, ambientalisti, cacciatori). In seguito sarà costituito un tavolo tecnico tra le parti e avviato un dibattito con le istituzioni per avviare una pianificazione delle strategie utili alla coesistenza tra lupo e attività zootecniche sul nostro territorio.

Le attività inizieranno alle ore 9.30 e continueranno fino alle 13 circa nella sala conferenze del borgo di Castel di Guido, in via Gaetano Sodini.

Il confronto, organizzato dalla Lipu in collaborazione con DifesAttiva, Wolf Apennine Center, Asl Rm3 e la Riserva naturale statale del Litorale Romano, sarà preceduto dagli interventi di Marco Antonelli, Alessia De Lorenzis e Andrea Benvenuti, ricercatori dell’Oasi Lipu Castel di Guido. Interverranno per la Regione Lazio Vito Consoli, Direttore della Direzione regionale Capitale naturale, Parchi e aree protette e per Roma Capitale Rosalba Matassa, Direttrice della Riserva naturale statale del Litorale Romano.

Sarà presente il presidente della Lipu Fulvio Mamone Capria.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento